Home » Cosa succede in città » Referendum: Boschi e Grillo scelgono di chiudere sotto la Mole la campagna elettorale
IL LEADER PENTASTELLATO: "SITUAZIONE NEUROGASTROLOGICA". LA MINISTRA PER LE RIFORME: "CI GIOCHIAMO UN PEZZETTO DI FUTURO"

Referendum: Boschi e Grillo scelgono di chiudere sotto la Mole la campagna elettorale

di ilTorinese pubblicato venerdì 2 dicembre 2016

grillo-boschiLa ministra Maria Elena Boschi, madrina della riforma referendaria e Beppe Grillo, guru dei 5 Stelle, hanno scelto la piazza di Torino per chiudere la lunga maratona elettorale in vista del referendum di domenica.  “Questo è  un paese spaccato sia che si vinca sia che si perda. Siamo arrivati alla stasi mentale, una situazione da valutare dal punto di vista neurogastrologico. Devi reagire qui, devi reagire referendum-3qui”, ha detto al comizio in piazza San Carlo, battendosi un pugno sullo stomaco. “In queste ore abbiamo bisogno di un impegno ancora più forte e intenso, non possiamo mollare proprio adesso”. Così, invece, la ministra per le Riforme, sotto la Mole in compagnia del  presidente della Regione Sergio Chiamparino. “Fino ad ora è come se avessimo fatto uno straordinario allenamento, ma la partita vera si gioca in queste ore. Bisogna a convincere il 20% di indecisi, perché il 4 dicembre ci giochiamo un pezzetto del nostro futuro”