Home » TRIBUNA » Quel 25 aprile senza la presenza ebraica
UN LETTORE CI SCRIVE

Quel 25 aprile senza la presenza ebraica

di ilTorinese pubblicato martedì 26 aprile 2016

primo maggio 25L’assenza è stata
giustificata dal fatto che in piazza c’erano anche i Centri Sociali,
cioè quei “bravi ragazzi” che tifano per i Palestinesi nemici di
Israele

Il 25 Aprile , Festa della Liberazione, a Torino gli Anarchici hanno
festeggiato imbrattando un monumento, mentre nel centro città erano
presenti in piazza Autorità e ex Partigiani.  Alla manifestazione NON
era presente la rappresentanza ebraica, cioè quella componente che ha
subito le cose più atroci dal nazi-fascismo.  L’assenza è stata
giustificata dal fatto che in piazza c’erano anche i Centri Sociali,
cioè quei “bravi ragazzi” che tifano per i Palestinesi nemici di
Israele.  Praticamente una manifestazione senza gli “attori” principali
che a Torino sono presenti da secoli.  Ma gli organizzatori del 25
Aprile NON sapevano queste cose?  E se NON le sapevano come potevano
fare gli organizzatori poco informati? Anche se Torino ha vinto il
quinto scudetto di calcio, sul piano socio-politico il DISASTRO è ormai
evidente sotto ogni aspetto…….e all’orizzonte NON si vede alcuna
speranza di cambiamento, specialmente sul fronte politico e
dell’occupazione!

Marbert  (Marino Bertolino)

(foto: archivio il Torinese)