Home » Brevi di cronaca » Processo no tav, la difesa dubbiosa sulla polizia
AL PALAGIUSTIZIA

Processo no tav, la difesa dubbiosa sulla polizia

di ilTorinese pubblicato venerdì 26 settembre 2014

no tav notteIl consulente parla di “incongruità” sulle ferite denunciate dalle forze di polizia per gli scontri del 2011 al cantiere di Chiomonte

 

I difensori dei 53 attivisti no tav imputati al maxiprocesso ripreso al palagistizia parlano di “dubbi” e “incongruità” sulle ferite denunciate dalle forze di polizia per gli scontri del 2011 al cantiere di Chiomonte. In aula è intervenuto il medico legale Luca Ferraro, consulente della difesa: “Per un sasso che colpì il casco  la prognosi all’ospedale fu 7 giorni per una distrazione del collo. Il medico della polizia ne aggiunse 23. Difficile che un colpo così provochi un movimento del collo tanto brusco. La prognosi è incongrua”.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE