Home » prima pagina » Primo Maggio, i sindacati: “Per tutti i non violenti”
Il corteo si snoderà da piazza Vittorio Veneto alle 9

Primo Maggio, i sindacati: “Per tutti i non violenti”

di ilTorinese pubblicato martedì 30 aprile 2019

Un Primo Maggio con al centro i temi del lavoro, dei diritti e dello stato sociale, per i sindacati deve essere “un momento di unione e non di divisione. Chiunque potrà partecipare se lo farà pacificamente”, affermano i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil  di Torino, Enrica Valfrè, Domenico Lobianco e Gianni Cortese. La manifestazione è stata presentata  in Comune in presenza dell’assessore comunale Alberto Sacco e dell’assessore regionale Gianna Pentenero. “Non c’è spazio per i violenti e nemmeno per chi vuole fare campagna elettorale con il rischio di provocare tensioni. Favorevoli e contrari alla Tav hanno avuto l’opportunità di fare le loro manifestazioni”. Il corteo si snoderà  da piazza Vittorio Veneto  alle 9 e si concluderà in piazza San Carlo. Il tradizionale comizio conclusivo sarà tenuto alle 11 da Cortese a nome dei tre sindacati, dopo gli interventi di un rappresentante della Giocare (Gioventù Operaia Cristiana) e  dei lavoratori di sanità, metalmeccanici e scuola. 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE