Home » Brevi di cronaca » Primo anno di mandato a Cavagnolo
Il primo cittadino: “Sono soddisfatto perché abbiamo portato avanti un nuovo modo di fare amministrazione"

Primo anno di mandato a Cavagnolo

di ilTorinese pubblicato domenica 30 settembre 2018
Andrea Gavazza è dall’11 giugno 2017 sindaco di Cavagnolo, dopo essere
stato per gran parte della precedente consiliatura vice sindaco nella giunta
di Mario Corsato
Con lui abbiamo fatto un punto al superamento del primo anno di mandato.
“Sono soddisfatto perché abbiamo portato avanti un nuovo modo di fare
amministrazione, una condivisione della responsabilità amministrativa che
ha permesso di ottenere risultati in diversi ambiti. Sono stati così raggiunti
obiettivi   strategici   importanti   tra   cui   la   fase   di   avvio   del   cantiere   Rsa,
l’acquisizione dell’area ex Rocca, il completamento dei lavori del refettorio
scolastico, l’impianto di videosorveglianza, la nuova rotatoria, le luminarie
natalizie,   la   manutenzione   straordinaria   degli   impianti   sportivi   e   tante
piccole e opere. Naturalmente questo risultato con tutti gli amministratori e
dipendenti   che   mi   hanno   affiancato   nell’azione   per   raggiungere   tali
traguardi”.
Che rapporto ha Cavagnolo con la Città Metropolitana di Torino ed altri
enti territoriali ?
Con la Città Metropolitana riguardo ai temi in cui ha voce, c’è confronto
soprattutto per la viabilità. Ad esempio su questo la manutenzione delle
asfaltature è carente. E stiamo anche lavorando per ottenere la riattivazione
della linea ferroviaria da Chivasso a Brozolo. Con altri enti si lavora per
arrivare alla realizzazione di un eco – centro a Cavagnolo per raccolta e
smaltimento dei rifiuti indifferenziati del nostro comune e dintorni
Cavagnolo ha conosciuto la drammatica problematica dell’amianto, più di
altri comuni del Torinese.
Avete qualche iniziativa a tal proposito ?
Il 27 aprile è stato organizzato qui in convegno “Amianto Zero” di valenza
reginale, in collaborazione con Arpa Piemonte. Abbiamo riaperto il bando
comunale   per   la   bonifica   che   prevede   contributi   per   la   rimozione   e   lo
smaltimento   di   amianto   da   parte   dei   privati   e   abbiamo   avuto   diverse
richieste.
Cavagnolo e Brusasco: oggi quanto è forte il senso del campanile ?
C’è un senso di appartenenza quasi goliardico che contrasta un poco con
l’evidente   constatazione   che   siamo   un’unica   comunità   insediata   sul
medesimo territorio
Massimo Iaretti
Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE