Home » Brevi di cronaca » Presentato il Calendesercito 2017
La pubblicazione per la prima volta contiene al suo interno dei codici QR

Presentato il Calendesercito 2017

di ilTorinese pubblicato mercoledì 21 dicembre 2016

Il 21 dicembre nei locali del Circolo Ufficiali dell’Esercito, è stato presentato il Calendesercito 2017

esrcito-cale

L’incontro, moderato dalla Prof.ssa Roberta Moschini, ha visto l’intervento del Col. Fulvio Marangoni, Comandante del Comando Militare Esercito Piemonte e la prolusione del Prof. Aldo Alessandro Mola sulla Grande Guerra. All’evento hanno preso parte alcuni studenti dell’Istituto Tesercito-calendarioecnico Galilei di Torino e del Liceo Classico Sella di Biella. Il Calendesercito 2017 quest’anno è dedicato alle innovazioni tecnologiche della Grande Guerra, divenute patrimonio della collettività: invenzioni, scoperte che ci accompagnano ancora oggi e di cui si sono dimenticate le origini. Un calendario al passo con i tempi, perché per la prima volta contiene al suo interno dei codici QR (Quick Response) che permettono, attaverso uno smartphone o un ipad, di approfondire le 12 innovazioni tecnologiche che hanno caratterizzato il periodo bellico ‘15 – ‘18 e che ancora oggi vengono utilizzate. Si va esrcito-cale-ndall’invenzione del Ponte Istantaneo (precursore dell’attuale Ponte Bailey, ampiamente utilizzato dai genieri dell’Esercito in caso di pubbliche calamità) all’orologio da polso ribattezzato nel periodo bellico “orologio da trincea”, dai prefabbricati di montagna alle “vie d’acciaio” (teleferiche), passando per la chirurgia ricostruttiva e alla fotogrammetria aerea, dalla quale derivano i moderni droni.