Home » LIFESTYLE » “Un Ponte fra ospedale e territorio”
Seminario il 13 Novembre

“Un Ponte fra ospedale e territorio”

di ilTorinese pubblicato giovedì 12 novembre 2015

molinette2Il Progetto che getta “Un Ponte fra ospedale e territorio” fa il punto sulla deriva causata dalla realtà virtuale tra i giovani. La psicopatologia in adolescenza al centro del seminario che analizza i rischi dei nuovi linguaggi legati a Smartphone, Internet e Social Network

 

Dalle osservazioni scaturite dagli interventi multidisciplinari degli operatori che vengono a contatto con gli adolescenti è nata l’idea di organizzare un seminario che affonda le sue radici nel progetto di reinserimento protetto dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni, seguiti dal reparto di Neuropsichiatria Infantile in fase di ripresa evolutiva. Venerdì 13 Novembre 2015, a Torino, presso il Centro Congressi “Molinette Incontra” A.M. Dogliotti di c.so Bramante 88, si parlerà della PSICOPATOLOGIA IN ADOLESCENZA E REALTÀ “VIRTUALE”, legata al sovrautilizzo di Smartphone, Internet e Social Network, promosso dall’Azienda Ospedaliera-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino – Ospedale Infantile Regina Margherita, dall’Associazione CasaOz Onlus, dalla Cooperativa Sociale Mirafiori Onlus, dalla Scuola in Ospedale della Regione Piemonte.

 

Negli ultimi anni infatti si è assistito ad un progressivo abbassamento dell’età di esordio delle manifestazioni psicopatologiche, dalla maggiore gravità e accompagnate da un elevato rischio evolutivo. L’esperienza del progetto evidenzia come la graduale alienazione e il disfarsi delle reti di supporto solidale metta sempre più in evidenza la grande solitudine di questi ragazzi che si muovono in un deserto di senso e di autenticità, e come l’avvento dell’era di Internet e degli Smartphone abbia facilitato ad esempio la pratica dell’autolesionismo in genere.

 

Assistenti Sociali, Educatori professionali, Fisioterapisti, Infermieri, Infermieri Pediatrici, OSS, Medici, Psicologi, Terapisti della neuropsicomotricità dell’età evolutiva e Insegnanti sono coinvolti per offrire ai partecipanti possibili nuove chiavi di lettura di comprensione e strumenti utili nelle metodologie professionali. Il seminario si inquadra nello spirito specifico del progettoUn ponte fra ospedale e territorio”, caratterizzato dalla multiprofessionalità dei relatori che lavorano a contatto con gli adolescenti. L’obiettivo è quello di mettere a confronto saperi diversi e molteplici punti di vista (psicologico, psicoanalitico, neuropsichiatrico, infermieristico, educativo, giuridico e normativo) per comprendere in modo più chiaro ed articolato il nuovo linguaggio degli adolescenti, comprendere ed approfondire le ricadute dell’uso delle nuove tecnologie e di Internet in particolare e riportare esperienze utili a comprendere nuove metodologie e nuovi strumenti sotto il profilo pedagogico ed educativo.

 

Il Convegno è organizzato in collaborazione con l’ASL To1 e dell’Università degli Studi di Torino, il patrocinio della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino, della Città di Torino, della Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (SINPIA), dell’Associazione per lo Sviluppo dell’Approccio Relazionale in Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (ASARNIA) dell’Ufficio Scolastico Territoriale (UST) Piemonte e l’unità Territoriale di Supporto per le necessità educative speciali (UTS-NES), nonché con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

 

Informazioni e iscrizioni: ilprogettoponte@hotmail.com – 011 3131882 – www.casaoz.org

Crediti ECM: remma@cittadellasalute.to.it – 011 3131882 – www.ecmpiemonte.it

 

 

Programma e Relatori

 

Partendo dall’esperienza del laboratorio educativo sui social network condotto nel reparto di Neuropsichiatria infantile dell’Ospedale Infantile Regina Margherita, la sessione del mattino, moderata da Anna Peloso e Roberto Rigardetto, verterà sugli aspetti del mondo digitale declinati attraverso l’osservazione della pratica clinica (intervento di Biondo) e l’utilizzo che gli adolescenti fanno del mondo digitale in un continuum tra normalità e patologia (intervento di Lancini). La mattinata si concluderà con una tavola rotonda sulle implicazioni negli adolescenti con fragilità psicopatologiche e sui fattori di rischio e di prevenzione dal punto di vista del territorio grazie agli interventi delle NPI dell’area metropolitana, e del dipartimento di psicologia dell’università di Torino). Il pomeriggio, moderato da Orazio Pirro, porrà il focus sulle responsabilità delle agenzie formative ed educative (interventi di Bruschi e Gandino) e sui possibili percorsi di ricerca in ambito educativo e all’interno di una cornice giuridico legale (interventi di Baldelli, Pennetta e Ferrara). Chiuderà la giornata una proposta di riflessione e di discussione con i partecipati, guidata da Anichini, Canta e Cordaro, responsabili per l’implementazione del progetto “Un ponte tra ospedale e territorio”.

 

Venerdì 13 novembre 2015

Centro Congressi “Molinette Incontra” A.M. Dogliotti di c.so Bramante 88, Torino

 

 

8.15 Registrazione dei partecipanti

8.30 Introduzione e saluti

Gian Paolo ZANETTA (Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza Torino);

Giovanni Maria SORO (Direttore Generale ASL TO1)

Giorgio CAPIZZI (Neuropsichiatria Infantile Ospedale Regina Margherita, Torino)

Enrica BARICCO (Presidente CasaOz Onlus)

Antonella RICCI (Responsabile Area Politiche Sociali Compagnia di San Paolo)

Fabrizio MANCA (Direttore Ufficio Scolastico Regionale Piemonte)

Antonio CATANIA (Direttore Ufficio Scolastico Territoriale Piemonte).

 

Sessione mattutina – Moderatori:

A. PELOSO (Professore Aggregato di NPI, Responsabile Degenza Adolescenti Neuropsichiatria Infantile Ospedale Regina Margherita,

R. RIGARDETTO (Professore ordinario di Neuropsichiatria Infantile)

9.00 Psicopatologia in adolescenza e realtà virtuale: introduzione ai lavori

A. Anichini (Dirigente Medico Neuropsichiatria Infantile Ospedale Regina Margherita)

9.30 Adolescenti e ricovero in NPI: il laboratorio educativo sui social network

C.Davico (Neuropsichiatra Infantile),

N.Francesia (Coordinatrice Infermieristica Neuropsichiatria Infantile Ospedale Regina Margherita),

A.Scarso (Educatrice Professionale – Cooperativa Sociale Mirafiori Torino)

10.00 Adolescenti e internet tra normalità, sovra-esposizione e ritiro sociale

M.Lancini (Psicologo, Psicoterapeuta, Presidente Fondazione Minotauro)

10.45 Pausa caffè

 

(Foto: il Torinese)