Home » TRIBUNA » Ponente ligure: turisti tassati? No grazie
PRENDE POSIZIONE IL PROF. QUAGLIENI

Ponente ligure: turisti tassati? No grazie

di ilTorinese pubblicato domenica 12 novembre 2017

UNA DELLE METE PIU’ AMATE DAI TORINESI

A noi pare un grave errore la tassa di soggiorno in 7 località importanti del Ponente Ligure. il turista va attratto, direi premiato, non punito con un balzello in più. Comprendiamo le ragioni che hanno portato alla tassa per coinvolgere nelle spese i non residenti  in quanto i servizi erogati durante la stagione turistica riguardano un numero alto di  persone in più, rispetto ai residenti. Ma è l’opportunità politica  che ci sembra ancora più importante dei principi  in quanto il turismo deve attrarre e il momento e’ difficile. In questo quadro la tendenza a vacanze italiane  va sfruttata al massimo  e non  penalizzata . I turisti portano comunque ricchezza. Le amministrazioni civiche devono garantire ai turisti e ai residenti il meglio. Solo così si diventa concorrenziali e si realizza un progetto di espansione turistica di cui si sente la necessità nelle strutture alberghiere e commerciali che languono. Prima si deve garantire a chi arriva il meglio, poi si potrà pensare anche alla tassa turistica.


Pier Franco Quaglieni

vice presidente del Centro Pannunzio