Home » TRIBUNA » POLLIOTTO (UNC): “PRONTI A TUTELATE I CLIENTI DEL CENTRO ESTETICO”
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

POLLIOTTO (UNC): “PRONTI A TUTELATE I CLIENTI DEL CENTRO ESTETICO”

di ilTorinese pubblicato lunedì 13 agosto 2018

Le dichiarazioni sulla vicenda della Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori del Piemonte

In vista dell’arrivo dell’estate, il centro estetico, che cosa fa? Raccoglie un bel gruzzolo (in tutti i sensi) di prenotazioni, facendo leva sul desiderio d’immagine dei propri clienti, e poi chiude. Si volatilizza. Improvvisamente, e senza neanche dare un preavviso. E’ quanto accaduto da tre settimane a Torino in via Cernaia. Il protagonista di questa assurda vicenda è il ‘Beauty club 31’, frequentata struttura di bellezza nel cuore di Torino. Preoccupazione e sgomento sia tra gli avventori si parla già, stando ai media, di parecchie centinaia di persone coinvolte -, che tra i dipendenti stessi: i quali, sempre in relazione alle indiscrezioni trapelate dai giornali, attenderebbero persino tre mensilità di stipendio arretrate. E il fenomeno degli anticipi versati per servizi mai erogati potrebbe estendersi anche alla rete: parrebbe infatti che, nei mesi precedenti, i titolari del centro benessere avessero pubblicato numerose offerte anche su siti come Groupon e altri, nell’intento di accaparrarsi il maggior volume di clientela possibile. Sulla porta del centro campeggia un messaggio che recita testualmente: “Invitiamo i titolari di pacchetti prepagati a contattarci alla mail angelodicarlo.office@libero.it. L’importo e gli estremi per il rimborso”. Sulla vicenda interviene a tutela dei cittadini l’Avvocato Patrizia Polliotto, Fondatore e Presidente del Comitato Regionale del Piemonte dell’Unione Nazionale Consumatori: “UNC è pronta a tutelare i diritti delle persone loro malgrado protagoniste di questo imbarazzante contesto, siano essi clienti o dipendenti del centro estetico interessato. Per tale motivo, invitiamo tutti i soggetti coinvolti a rivolgersi per avere assistenza legale in materia ai nostri sportelli, in Torino, Via Roma 366 telefonando in orario d’ufficio allo 011 5611800 o scrivendo una e-mail a uncpiemonte@gmail.com. Valuteremo insieme quali cautele legali adottare, seguendo nel contempo da vicino l’evolversi degli accadimenti“, conclude il noto legale.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE