Home » ECONOMIA E SOCIALE » E’ il Piemonte la regione più “radioattiva” d’Italia
EREDITA' NUCLEARE

E’ il Piemonte la regione più “radioattiva” d’Italia

di ilTorinese pubblicato venerdì 12 febbraio 2016

centrale nucleare energiaPresenti il sito di Saluggia, di Trino vercellese (centrale Fermi) e di Bosco Marengo

 

E’ il  Piemonte la regione con la maggiore concentrazione di rifiuti radioattivi, pari ai due terzi del totale, oltre alle  presenza di vecchi  impianti e  di combustibile irraggiato e di rifiuti liquidi ad alta attività. Il dato scaturisce dai sopralluoghi della commissione Ecomafie, il cui presidente Alessandro Bratti, riferisce di “luci e ombre”. Nella nostra regione vi sono il sito di Saluggia, di Trino vercellese (centrale Fermi) e di Bosco Marengo. Per quanto riguarda l’impianto Eurex di Saluggia  è in corso  la cementificazione dei rifiuti liquidi, con termine dei lavori di costruzione previsto per giugno 2019. A Trino si è invece alle prese con il problema  delle resine, con un progetto di ossidazione.