Home » LIFESTYLE » Peperone in scena
Inizia il 31 agosto 2018 la 69^ edizione della “Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola”

Peperone in scena

di ilTorinese pubblicato giovedì 30 agosto 2018

Una delle più grandi e qualificate manifestazioni italiane nel settore dell’enogastronomia, la più grande dedicata a un prodotto agricolo, che sino al 9 settembre propone 10 giorni di eventi gastronomici, culturali, artistici, sportivi ed esperienze creative e coinvolgenti per tutti i sensi e per tutte le fasce di età.

In una immensa area espositiva di circa 18.000 mqdal lunedì al sabato dalle ore 18 alle ore 24 e la domenica dalle ore 10 alle ore 24, i visitatori troveranno un ricchissimo programma costruito a cavallo tra tradizione e innovazione, forte di numerose gustose proposte e di spettacoli di richiamo. Tra i principali ospiti sono attesi Ermal Meta il 3 settembre, unico evento a pagamento all’interno del collaterale “Il Foro Festival” con biglietti acquistabili su ticketone.it, Luca Barbarossa il 4 settembre Platinette il 6 settembre. Tutti i giorni ci saranno musei, chiese e gallerie aperte con mostre di fotografia e arte contemporanea, l’esposizione di moto Vespe storiche, concerti e spettacoli varicabaret con gli artisti del Cab41, la grande Piazza dei Sapori, il nuovo Salone Agroalimentare ed altre aree enogastronomiche, la rassegna commerciale con 250 espositori, la grande novità dell’Accademia an Filippo con tanti eventi condotti dai giornalisti Paolo Massobrio e Renata Cantamessa, Bimbinfiera nei Giardini Unità d’Italia con intrattenimenti alle ore 20 e spettacoli alle ore 21, cene e degustazioni a tema nel Salone Antichi Bastioni, spazio ed eventi dedicati alla canapa, iniziative solidali e di alta sostenibilità, punti pet-service per cani e gatti, mostre, convegni, esibizioni sportive.

L’accademia San Filippo
Tra le altre principali novità di questa edizione c’è l’Accademia San Filippo, il cuore della cultura e dell’esperienza gastronomica della Fiera con più di 50 eventi, tutti con degustazioni gratuite, condotti dai giornalisti Paolo Massobrio e Renata Cantamessa tra Caffè Letterari con presentazioni di libri e di percorsi culturali organizzati in collaborazione con Caffè Vergano e l’ente di promozione Turismo Torino e Provincia, gli incontri Peperone in Viaggio a cura della Confederazione Italiana Agricoltori di Torino con alcuni produttori delle aree terremotate del Centro Italia, agri-cooking in collaborazione con Coldiretti e Campagna Amica, talk food, laboratori d’assaggio e le “Confessioni Laiche” a cura di Paolo Massobrio con ospiti d’eccezione. Una delle principali attrattive dell’Accademia è “Peperone in tutti i sensi”, percorso sensoriale ideato e curato insieme al Centro Studi Assaggiatori di Brescia. Un viaggio per mente, occhi, mani, bocca e cuore in cui, grazie all’artista Lia Pascaniuc ed al suo progetto “Però!!”, alcuni light-box a led ed un ologramma faranno danzare i peperoni, regalando incredibili trasparenze sensoriali visive.

Le cene
La socialità prende posto a tavola presso il Salone Antichi Bastioni, grazie a cene e degustazioni a tema con portate raffinate e prodotti di eccellenza del territorio locale che vengono proposte in tutte le giornate. A pagamento e su prenotazione, vengono organizzate in collaborazione con la BCC di Casalgrasso e Sant’Abano Stura che organizza nella fiera anche eventi di beneficenza a favore di Forma ONLUS, la Fondazione Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, trai quali la cena Bank Cooking del 6 settembre.  Tutte le informazioni e i menù sono reperibili nel catalogo scaricabile in www.fieradelpeperone.it

Il Salone Fieristico Agroalimentare 
Altra novità dell’edizione è l’allestimento del Salone Fieristico Agroalimentare in Piazza Italia, all’interno del Nuovo Centro Servizi per l’Agricoltura, con il Paniere dei prodotti tipici della Provincia di Torino – selezione dei migliori produttori locali che proporranno le loro produzioni in vendita ed alcune di queste rielaborate in sfiziose ricette da degustare – e produttori delle regioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 2016. Ci saranno inoltre i pastai di Carmagnola che proporranno, in degustazione e vendita, nuove e sfiziose ricette preparate con i prodotti del Paniere, la presentazione e la vendita del panino orticolo (anche vegetariano), preparato da alcune aziende agricole della Società Orticola di Mutuo Soccorso D. Ferrero e laboratori di inglese per bambini.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE