Home » LIFESTYLE » Peperò, la “fiera dei sensi” si presenta
un grande Festival che propone 10 giorni di eventi

Peperò, la “fiera dei sensi” si presenta

di ilTorinese pubblicato sabato 24 giugno 2017

Giovedì 29 giugno, alle ore 11, al Circolo Ufficiali di corso Vinzaglio a Torino, viene presentata l’edizione numero 68 della “Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola – Peperò”, che si terrà dall’1 al 10 settembre prossimi. una delle più grandi e qualificate manifestazioni italiane nel settore dell’enogastronomia, un grande Festival che propone 10 giorni di eventi gastronomici, culturali, artistici, sportivi ed esperienze creative e coinvolgenti per tutti i sensi e per tutte le fasce di età.

Vista la crescita esponenziale degli ultimi anni, dai punti di vista qualitativo e quantitativo, l’Amministrazione Comunale di Carmagnola ha deciso di cambiare il nome della manifestazione da “Sagra del Peperone” a “Fiera Nazionale del Peperone”, alla luce del fatto che da ben sette anni la kermesse viene riconosciuta ufficialmente come Manifestazione Fieristica di Livello Nazionale. La manifestazione è, a tutti gli effetti la più grande in Italia dedicata ad un prodotto agricolo ed entrambe le ultime due edizioni hanno registro oltre 250.000 visitatori e una grande ricaduta economica sul territorio, stimata in circa 4.900.000,00 euro nel 2016, certificata da una qualificata ricerca universitaria.

La Fiera Nazionale del Peperone è organizzata dal Comune di Carmagnola in collaborazione con Pro Loco, Ascom, Coldiretti e grazie al prezioso contributo di sponsor privati e dei volontari. La gestione e la ricerca degli espositori sono a cura dell’agenzia Totem di Chiavari (GE) che, in collaborazione con l’Associazione Nazionale La Compagnia dei Sapori, collabora per il terzo anno al nuovo progetto di innovazione della storica manifestazione

Massimo Iaretti