Home » prima pagina » Vacanze pasquali da record, boom di turisti alla Reggia di Venaria e nei musei torinesi
INTANTO SI ATTENDONO IN CITTA' NUOVE PRESENZE PER GLI EVENTI RELIGIOSI E SPORTIVI. IN ARRIVO 1500 GIOVANI DELLE "OLIMPIADI SALESIANE"

Vacanze pasquali da record, boom di turisti alla Reggia di Venaria e nei musei torinesi

di ilTorinese pubblicato lunedì 6 aprile 2015

venaria fonatna

egizio xxCome era prevedibile è stato preso  d’assalto il  nuovo allestimento del Museo Egizio. E’ aperto solo da una manciata di giorni e sono già oltre 25 mila gli  ingressi

 

Si registra quasi il tutto esaurito negli hotel, nei bar e ristoranti torinesi. I turisti, giunti da ogni parte d’Italia e dall’estero, nonostante il tempo incerto delle giornate pasquali hanno girato in lungo e in largo la città. Mete privilegiate le mostre di Modigliani e Tamara De Lempicka, oltre ai musei cittadini.  Come era prevedibile è stato preso  d’assalto il  nuovo allestimento del Museo Egizio. E’ aperto solo da una manciata di giorni e sono già oltre 25 mila gli  ingressi. E’ dunque tra i musei d’Italia più visitati in queste vacanze pasquali. Sabato alle 17.30 i biglietti venduti sono stati circa 5000.

 

Stesso risultato registrato dalla Reggia di Venaria: quasi 5 mila i visitatori nella domenica di Pasqua, che hanno compiuto il percorso di visita dedicato ai Savoia, il Bucintoro e le Carrozze Regali, i Giardini e la mostra sui gioielli di Buccellati. Anche a Pasquetta la Venaria è aperta dalle 9 alle 19, con le Gondole sulla Peschiera, il tour in trenino e cavalli e tutte le altre  le altre attrazioni.

 

Intanto Torino è pronta per nuovi eventi che porteranno altri turisti. Sono in  arrivo  anche alcuni degli atleti della World Cup di Calcio Balilla, che si svolgerà sotto la Mole dall’8 al 12 aprile, con più di mille partecipanti da tutto il mondo, tra cui Usa, Brasile, Filippine, Germania e Inghilterra. Ci si prepara anche ai pellegrini della Sindone e del Bicentenario di Don Bosco: dal 29 aprile al 4 maggio la città ospiterà più di 1500 ragazzi in arrivo da ogni parte d’Europa per le Olimpiadi della Gioventù salesiana.