Home » Cosa succede in città » Al via il “Tour per la sicurezza sul lavoro”. Il 14 maggio sotto la Mole
SALUTE E SICUREZZA

Al via il “Tour per la sicurezza sul lavoro”. Il 14 maggio sotto la Mole

di ilTorinese pubblicato giovedì 5 maggio 2016

OPERAIO LAVOROE’ partito da Monfalcone, in Provincia di Gorizia, il “Tour per la sicurezza sul lavoro”. Proseguirà in tutta Italia per cinquantuno giorni, percorrento quattromila chilometri e toccando oltre 40 città simbolo dell’insicurezza su lavoro. Tra i partner c’è anche la torinese “Sicurezza e Lavoro”, rivista ed associazione da anni in prima linea in questa importante tematica. E Monfalcone non è stata una scelta casuale, con gli oltre 2700 lavoratori che sono stati esposti all’amianto nei cantieri navali. “L’obiettivo – dice Massimiliano Quirico, direttore di Sicurezza e Lavoro – è riportare l’attenzione sul tema della salute e della sicurezza dei lavoratori e promuovere una maggiore sensibilizzazione che passa necessariamente attraverso l’insegnamento nelle scuole e nei centri di formazione, oltre che per la tutela delle vittime e dei loro cari”.

Sicurezza e Lavoro partecipa all’organizzazione e promozione di tutte le tappe del Tour, da quella iniziale a Monfalcone (28 aprile) sino a quella conclusiva a Roma (17 giugno), in particolare per gli appuntamenti piemontesi a Torino e Fossano (14 maggio, con incontri con le Istituzioni e un appuntamento al Salone Internazionale del Libro, in collaborazione con Apidge e Miur), e documenterà il viaggio attraverso le pagine della rivistae sui social network. E proprio Apidge – Associazione professionale insegnanti discipline giuridiche ed economiche sostiene da tempo, la necessità dell’insegnamento della sicurezza sul lavoro negli istituti superiori.

Il Tour è promosso da Anmil, Sicurezza e Lavoro, Anci, Ansa, Rai TGR, con il patrocinio del Senato della Repubblica. Partner: Silicondev, Sunrise Medical, Tetramax Movie Services, Bulla Sport.

Massimo Iaretti

 

Di seguito gli infortuni sul lavoro in Italia nell’anno solare 2015

INFORTUNI DENUNCIATI

 

–         ITALIA: 632.665

 

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano658.514  -3,92%

–         INDUSTRIA E SERVIZI: 490.589

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano508.969  -3,61%

–         AGRICOLTURA: 37.456

rispetto al periodo gennaio-novembre 2014 in cui erano38.612  -2,99%

–         PER CONTO DELLO STATO: 104.620

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano110.933  -5,69%

 

 

INFORTUNI MORTALI DENUNCIATI

 

–         ITALIA: 1.172

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano1.009  +16,15%

 

–         INDUSTRIA E SERVIZI: 981

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano 832 +17,90%

–         AGRICOLTURA: 153

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano 150 +2,00%

–         PER CONTO DELLO STATO: 38

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano 27 à+40,74%

 

 

MALATTIE PROFESSIONALI DENUNCIATE

 

–         ITALIA: 58.998

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014  in cui erano57.485  +2,63%

 

–         INDUSTRIA E SERVIZI: 45.945

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano45.597  +0,76%

–         AGRICOLTURA: 12.251

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano11.128  +10,09%

–         PER CONTO DELLO STATO: 802

rispetto al periodo gennaio-dicembre 2014 in cui erano 760 +5,52%

 

.

 

 

 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE