Home » vetrina2 » Palazzine ex Moi, in attesa dello sgombero arrivano 150 soldati a presidiare la zona
Il trasferimento dei circa 1300 immigrati che si sono impossessati da anni delle palazzine dell'ex villaggio olimpico potrebbe essere anticipato a febbraio

Palazzine ex Moi, in attesa dello sgombero arrivano 150 soldati a presidiare la zona

di ilTorinese pubblicato martedì 29 novembre 2016

sindone sicurezza alpiniE’ questione di ore e all’ex Moi potrebbero già arrivare i primi 150 soldati a presidiare una zona ormai in preda al degrado e all’insicurezza. Dopo le proteste degli abitanti di piazza Galimberti e dintorni lo sgombero dei circa 1300 immigrati che si sono impossessati da  anni delle palazzine dell’ex villaggio olimpico potrebbe essere anticipato a febbraio. I soldati invocati dai cittadini e inviati dal governo controlleranno il villaggio abitato da molti sedicenti profughi emoi scontri1 richiedenti asilo e presidieranno anche la zona attorno al cantiere del Filadelfia e via Giordano Bruno. E’ stato il premier Renzi a garantire  un primo stanziamento del Viminale che permetterebbe di accelerare il piano di sgombero.  Dopo le polemiche scaturite dall’assalto al villaggio con petardi e bombe carta da stadio mercoledì notte, che ha dato il via alla rivolta degli occupanti, la tensione era troppo elevata e qualcosa andava fatto.

(foto: il Torinese)

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE