Home » Brevi di cronaca » Padre in fuga, il neonato è a casa
STORIA A LIETO FINE

Padre in fuga, il neonato è a casa

di ilTorinese pubblicato domenica 19 aprile 2015

bimbo fuga

La moglie: “Enzo è sempre stato un padre molto amorevole. E’ riuscito ad esserlo anche in questo momento di grande sbandamento personale”

 

E’ tornato a Orbassano, il neonato torinese che è stato portato dal padre Enzo Costanza in fuga in Francia e in Spagna, dove è stato rintracciato dai carabinieri e fermato. La moglie del trentanovenne, Stefania, ha riportato a casa il piccolo che sta bene. Rientra anche il papà, che era stato arrestato ma  subito scarcerato.Il tribunale di Albacete, dove  si era svolto il processo per direttissima conseguente all’arresto per sottrazione di minore, ha ritenuto che non ci fossero gli estremi per trattenerlo in carcere. Ha dichiarato all’Ansa la donna: “Sono stanca, ma per fortuna è andato tutto bene. Voglio tornare a casa e ricominciare a vivere. Ringrazio tutti quelli che si sono adoperati per ritrovare mio marito e il piccolo”. Stefania ha perdonato il marito, che soffre di disturbi psicologici. “Enzo è sempre stato un padre molto amorevole. E’ riuscito ad esserlo anche in questo momento di grande sbandamento personale”.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE