Home » Cosa succede in città » Operaio in coma dopo la caduta nella cisterna di olio bollente
USTIONI SUL 40% DEL CORPO

Operaio in coma dopo la caduta nella cisterna di olio bollente

di ilTorinese pubblicato mercoledì 8 luglio 2015

Ora si trova al Cto, dove i medici dicono che non è in immediato pericolo di vita

 

ambulanza SOCCORSOGrave incidente per un operaio  di 43 anni, che è in coma farmacologico con ustioni di secondo grado sul 40% del corpo. E’ caduto in una cisterna colma di olio bollente in una azienda che produce grassi alimentari nella zona nord di Torino. Ora si trova al Cto, dove i medici dicono che non è in immediato pericolo di vita. Sulla vicenda stanno indagando gli ispettori dello Spresal dell’Asl To2.