Home » ECONOMIA E SOCIALE » Operæ, gli artigiani del design da collezione
valorizzazione della tradizione artigiana

Operæ, gli artigiani del design da collezione

di ilTorinese pubblicato lunedì 25 luglio 2016

Gli artigiani piemontesi entrano nel mercato . La Regione Piemonte lancia, in occasione della settima edizione, il bando per partecipare al progetto Piemonte Handmade 2016

operae atigiani

Si aprono oggi le candidature per partecipare al progetto Piemonte Handmade 2016, che per il terzo anno consecutivo porta avanti un percorso di valorizzazione della tradizione artigiana piemontese attraverso il dialogo con il mondo del design contemporaneo. Il bando viene lanciato dalla Regione Piemonte in occasione della settima edizione di “Operæ. Independent Design Festival”. Il progetto prevede il coinvolgimento di 10 artigiani locali, associati a 10 gallerie italiane e internazionali e altrettanti designer. Ogni gruppo di lavoro – formato da artigiano, designer e galleria – collaborerà all’ideazione e realizzazione di un oggetto inedito, che sarà presentato in anteprima a Operæ, dal 3 al 6 novembre a Palazzo Cisterna (Torino). In seguito, le gallerie presenteranno in diversi appuntamenti di settore in Italia e all’estero (fiere, saloni, mostre) le produzioni realizzate. La produzione artigiana locale trova in un mercato come quello del collezionismo, fatto di piccoli numeri e ricerca di eccellenza, uno sbocco ideale veicolato dalle gallerie specializzate. Si apre in questo modo un panorama commerciale inesplorato per gli artigiani italiani, conosciuti e apprezzati in tutto il mondo per le loro capacità manifatturiere. Il progetto Piemonte Handmade 2016 parte da questa riflessione, in cui il ruolo degli artigiani e le loro potenzialità sono fondamentali. Inoltre il bando prevede che i dieci vincitori possano partecipare al programma di incontri business con i designer espositori di Operæ al fine di attivare nuove occasioni commerciali. Tale opportunità verrà estesa anche a ulteriori 10 imprese partecipanti al concorso, che avranno ricevuto il miglior punteggio subito dopo le 10 vincitrici. È possibile scaricare il bando dal sito dal sito di Operæ, al link operae.biz/phm-2016 dal sito della Regione Piemonte al link www.regione.piemonte.it/artigianato/index.htm e all’indirizzo artigianato.sistemapiemonte.it Le candidature sono aperte fino al 26 agosto 2016. Il coinvolgimento delle gallerie è una delle novità dell’edizione 2016 di Operæ. Obiettivo: promuovere lo scambio e l’incontro tra il mondo dell’artigianato e quello del design da collezione, in cui il pezzo prescelto non è solo un oggetto ma si fa portatore di un processo di ricerca unico e di una produzione eccellente. In questo senso i giorni della fiera saranno occasione di visibilità per gli operae artigiani 2artigiani, che ad Operæ entreranno in contatto con un mercato internazionale esperto e attento e un pubblico sensibile e preparato. Per partecipare è necessario essere un’impresa artigiana di produzione manifatturiera, avente sede operativa in Piemonte e annotata nella sezione Artigiani del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio della Regione Piemonte. Operæ. Independent Design Festival 2016 Da ormai sette anni Operæ, la fiera internazionale del design indipendente che si svolge a Torino, offre l’opportunità di scoprire nuovi prodotti, di prendere nota dei fenomeni emergenti, di entrare in contatto con gli attori del processo, e di fermarsi a riflettere sui tanti aspetti che il design tocca. Anche quest’ anno Operæ si svolgerà nella prima settimana di Novembre, dal 3 al 6, in concomitanza con Artissima Art Fair nell’ambito del più importante evento diffuso italiano dedicato ai linguaggi contemporanei, “Contemporary Art Torino”. Per l’edizione 2016, la fiera si avvale della presenza come curatrice di Annalisa Rosso, giornalista indipendente di design e architettura, che ha individuato nel tema “Designing the future” la cornice interpretativa e la chiave di lettura con cui guardare ai progetti esposti. Operæ è un progetto di Bold srl con il supporto della Regione Piemonte e della Camera di commercio di Torino. Da un’idea dell’Associazione Torino Design Week.