Home » Sport » Nuove medaglie per l’Ice Club Torino
Diretto da Claudia Masoero

Nuove medaglie per l’Ice Club Torino

di ilTorinese pubblicato martedì 17 gennaio 2017

caste1Nella Seconda Gara Nazionale Elite Categorie Giovanili FISG, mentre prepara i campioni del futuro

L’Ice Club Torino che, negli ultimi anni, ha annoverato tra i suoi atleti la campionessa italiana 2015 e 2016, Giada Russo, la medaglia di bronzo ai Campionati Assoluti di Torino 2016 Sara Casella che ha ottenuto ottimi risultati anche nel circuito di Grand Prix categoria junior, cala i suoi assi anche nelle categorie giovanili della Federazione Italiana Sport Ghiaccio e conquista podi importanti a Trento.

Viola Fois, allenata da Cristiana Di Natale e Edoardo De Bernardis ha vinto nella categoria Principianti B, quarto successo consecutivo ottenuto pattinando programmi sulle musiche di Rita Pavone, coreografate da Fabiana Di Natale e Monica Farneti.

Sara Carli, allenata da Cristiana Di Natale, Fabiana Di Natale e Edoardo De Bernardis ha vinto la caste3medaglia d’oro nella categoria Cadetti A, realizzando due doppi axel, mentre Desirèe Podda, allenata da Miriam Brunero, si è classificata alle sue spalle.

Nella categoria Principianti Raffaele Zich, allenato da Edoardo De Bernardis e Renata Lazzaroni e coreografato da Alessandro Piccoli, ha conquistato la medaglia d’oro.

 

La scuola dell’Ice Club Torino asd, ancora una volta, porta sul podio i pattinatori del futuro, quelli che, allenamento dopo allenamento, fatica dopo fatica, sognano di scrivere il proprio nome nella storia di questo sport, sulle orme dei grandi come Evgenij Plushenko, Carolina Kostner, Stephane Lambiel.

caste65Tra le giovani promesse torinesi è importante citare la talentuosa e giovanissima Lucrezia Beccari detentrice del titolo italiano nella categoria Cadetti Elite che si è fatta notare per la sua capacità di esecuzione in scioltezza di salti tripli che l’hanno immediatamente fatta paragonare alle campionesse russe. Oltre a gareggiare nel singolo femminile, la Beccari insieme a Paolo Balestri ha iniziato a gareggiare nella disciplina del pattinaggio artistico a coppie.

Palavela, Palatazzoli e Stadio Olimpico di Pinerolo si stanno affermando con un polo importante, sia a livello italiano che internazionale, di pattinaggio artistico su ghiaccio e stanno attraendo molti pattinatori anche dall’estero. Tra i nomi che si sono affidati a Edoardo De Bernardis ricordiamo Carolina Kostner, Karel Zelenka, olimpionico a Torino 2006 le tedesche Sarah Hecken, olimpionica a Vancouver 2010 e Nathalie Weinzierl, olimpionica a Sochi 2014.

 

Barbara Castellaro