Home » Sport » Nuoto salvamento, il record mondiale è di una giovane torinese
A RICCIONE

Nuoto salvamento, il record mondiale è di una giovane torinese

di ilTorinese pubblicato domenica 5 febbraio 2017

nuoto piscinaLaura Pranzo, 1995, nella disciplina dei 100 metri manichino pinne e torpedo, ha nuotato in 57”70, abbassando di 24 centesimi il precedente primato appartenuto alla francese Justine Weyders, e fissato a Milano lo scorso 30 aprile. Così un’atleta torinese ha stabilito un nuovo record del mondo, nel nuoto per salvamento, in occasione dei Campionati Italiani di categoria a Riccione. La Pranzo, tesserata del  Centro Nuoto Nichelino e allenata da Alessandro Iuorio e Simone Berra, nella vasca lunga di Riccione,  tre anni fa aveva stabilito un altro record mondiale, nei 100 manichino pinne. Altro  record, italiano e piemontese, è stato segnato da Jacopo Musso della Rari Nantes Torino, classe 1993 e allenato da Stefano Foggetti: ha terminato la prova in 50”26, migliorando  quindi di un centesimo il suo  primato nazionale, conseguito a Roma lo scorso 3 luglio.