Home » prima pagina » Non c’è amianto nella terra e nelle rocce del cantiere, la Tav “non nuoce alla salute”
I risultati delle attività di accompagnamento ambientale alla realizzazione della nuova linea ferroviaria dell' Alta Velocità dimostrano che non sono presenti anomalie

Non c’è amianto nella terra e nelle rocce del cantiere, la Tav “non nuoce alla salute”

di ilTorinese pubblicato sabato 2 aprile 2016

TUNNEL2Tutto regolare anche per gli aspetti legati ad ambiente idrico, aria, rumore e vibrazioni

Si era parlato addirittura di amianto o di altri materiali dannosi per la salute. Ma le analisi del terreno  e delle rocce estratte dal cantiere di Chiomonte della Torino-Lione, in fase di costruzione, non hanno rilevato la presenza di pericoli di alcun genere.  Lo comunica l’Arpa – Agenzia regionale per la protezione ambientale del Piemonte. I risultati delle attività di accompagnamento ambientale alla realizzazione della nuova linea ferroviaria dell’ Alta Velocità  dimostrano che non sono presenti anomalie  anche per gli aspetti legati ad ambiente idrico, aria, rumore e vibrazioni.
Nel corso del 2015 si sono tenuti tre  tavoli tematici  con Telt, la società incaricata di realizzare e gestire la Torino-Lione, 4 riunioni, 25 sopralluoghi e 17  relazioni tecniche. Per  l’amianto in particolare i valori riscontrati sono ampiamente al di sotto del limite di allarme, dice Arpa. E le analisi positive nei campioni di aria prelevati possono essere legate ” ad eventi sporadici dell’attività di cantiere”.