Home » Dall Italia e dal Mondo » Nessun rispetto per i morti: il mistero delle tombe profanate
Oltre ai furti c'è qualche altra ragione per questo scempio?

Nessun rispetto per i morti: il mistero delle tombe profanate

di ilTorinese pubblicato venerdì 5 gennaio 2018

Cronache italiane DALLA PUGLIA

Un nuovo raid dopo quello del 15 novembre scorso è avvenuto nella  notte nel cimitero comunale di San Michele Salentino. Persone non ancora identificate hanno profanato 35 tombe e danneggiato il marmo dei loculi  portando via oggetti in ottone. Il sindaco, Giovanni Allegrini – informa l’Ansa –  incontrerà il Prefetto di Brindisi e il comandante dei Carabinieri per chiedere rinforzi per il controllo del territorio. I ladri, inoltre, hanno provato, invano, a scardinare un bassorilievo in rame dell’artista Stefano Cavallo. Oltre ai furti c’è qualche altra ragione per questo scempio? Le indagini sono in corso.

 

(foto: archivio)