Home » Cosa succede in città » Gennaio di cultura ai musei reali
VISITE E PERCORSI

Gennaio di cultura ai musei reali

di ilTorinese pubblicato martedì 1 gennaio 2019

Tanti gli appuntamenti e le iniziative con inediti percorsi di visita, laboratori, concerti e attività per famiglie

VISITE GUIDATE

Giovedì 3 gennaio 2019 alle 17 la Cappella della Sindone diventa teatro della visita guidata Un dialogo prodigioso: matematica e luce nella Cappella della Sindone. Una visita alla Cappella destinata a ospitare la Santa Sindone con uno sguardo alla meravigliosa cupola progettata da Guarino Guarini, per scoprire come il geniale talento dell’architetto seppe manipolare astratte figure geometriche e numeri dal potente valore simbolico, per ideare un’architettura barocca capace di stupire e ingannare la mente, suscitando profonde emozioni.

ATTIVITÀ PER FAMIGLIE

Sabato 5 gennaio ore 16,30 in Galleria Sabauda – consigliato dai 4 anni

Incantatori di draghi: quando i santi compivano magie

Severi abati, prodi cavalieri e tenere fanciulle, alle prese con creature fantastiche e prodigiose trasformazioni. Quando i santi incontrano draghi e mostri, le loro leggende hanno l’incanto delle fiabe. Alla fine del laboratorio ciascun bambino potrà creare un piccolo drago… e tentare di domarlo!

Per i bambini ingresso gratuito e attività a pagamento € 5; ingresso gratuito per un accompagnatore. Prenotazione obbligatoria: mr-to.edu@beniculturali.it

APERTURE STRAORDINARIE

Per tutto il mese di dicembre 2018 e gennaio 2019, i volontari dell’Associazione Amici di Palazzo Reale con il sostegno della Compagnia di San Paolo conducono il pubblico alla scoperta dell’Appartamento del re, a piano terreno, e della Cappella Regia. Il primo deve il suo nome a Vittorio Emanuele III di Savoia, re che utilizzò questi ambienti come residenza temporanea a partire dagli anni Venti del Novecento fino al 1946. Le sale, abitate dalla principessa Clotilde fino al 1911, furono più volte rimodernate nel corso dei secoli e ospitano ancora un’importante collezione di acquerelli realizzata da Giuseppe Pietro Bagetti nella prima metà del XIX secolo. La Cappella Regia, progettata da Filippo Juvarra negli anni ’20 del Settecento e successivamente riplasmata da Benedetto Alfieri, conserva importanti capolavori come il tabernacolo di Pietro Piffetti, intarsiato con avori policromi e madreperla, il paliotto in seta ricamata, l’organo a canne e le tele Jean-Baptiste Van Loo raffiguanti la promessa e la consegna delle chiavi a San Pietro. L’adiacente Cappella del Beato Amedeo, rivestita in marmo, conserva il fonte battesimale e la scultura raffigurante il Beato Amedeo IX di Savoia, opera realizzata da Giovanni Battista Bernero.

Venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 dicembre, contestualmente alle visite guidate alla Cappella Regia a cura dell’Associazione Amici di Palazzo Reale, il professor Amos Corbini esegue alcune musiche per organo, a completamento del percorso delle ore 17. Biglietti: per ciascun percorso € 4, ridotto € 2, gratuito per i possessori di Abbonamento Musei, altre tessere convenzionate e secondo gratuità di legge. I percorsi guidati si terranno esclusivamente in gruppo (25 persone massimo) nelle giornate di venerdì, sabato e domenica alle ore 10 – 11 – 12 – 15 – 16 – 17. L’Appartamento e la Cappella Regia non saranno visitabili il 4, 5 e 6 gennaio 2019. Non è richiesta la prenotazione.

LE MOSTRE IN CORSO

– Tutti gli “ismi” di Armando Testa (fino al 24 febbraio 2019) – Sale Chiablese

– Van Dyck. Pittore di corte (fino al 17 marzo 2019) – Galleria Sabauda

– Il testamento del capitano. I giovani e la Grande Guerra tra illusioni e realtà (fino al 2 febbraio 2019) – Biblioteca Reale

– Ad acqua. Vedute e paesaggi di Bagetti: tra realtà e invenzione (fino al 31 marzo 2019) – Galleria Sabauda, Spazio Scoperte

– Visioni Reali. Percorso attraverso gli spazi, le collezioni, le persone (fino al 27 gennaio 2019) – Palazzo Reale, Galleria delle battaglie

GLI ORARI DURANTE LE FESTIVITÀ

– Musei Reali chiusi il 24, 25, 31 dicembre 2018 e 1 gennaio 2019;

– mostra Tutti gli “ismi” di Armando Testa chiusa il 24 e 25 dicembre 2018; resterà aperta il 31 dicembre dalle 10 alle 14 e il 1° gennaio 2019 dalle 15 alle 19;

– aperture speciali della mostra Van Dyck. Pittore di corte: 24 dicembre dalle 9 alle 15; 26 dicembre dalle 15 alle 19; 31 dicembre dalle 9 alle 15; 1° gennaio dalle 12,30 alle 19. In questi giorni l’ingresso è da via XX settembre 86.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE