Home » LIFESTYLE » A naso in su, mongolfiere nel cielo di Masino
DOMENICA 5 OTTOBRE

A naso in su, mongolfiere nel cielo di Masino

di ilTorinese pubblicato sabato 4 ottobre 2014

MONGOLFIERENel Parco del Castello saranno presenti mongolfiere provenienti da diverse regioni d’Italia. Il pubblico potrà assistere al gonfiaggio dei colorati palloni, un rito di grande suggestione anche per i più piccoli, ed effettuare entusiasmanti voli panoramici in mongolfiera

 

Domenica 5 ottobre, dalle 9 alle 18, il cielo sopra il Castello e Parco di Masino, splendido Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Caravino (TO), dopo il successo delle passate edizioni, torna a ospitare per l’ottavo anno consecutivo il “Raduno di Mongolfiere”, organizzato dal Team Slowfly Mongolfiere di Mondovì (CN).

 

Nel Parco del Castello saranno presenti mongolfiere provenienti da diverse regioni d’Italia. Il pubblico potrà assistere al gonfiaggio dei colorati palloni, un rito di grande suggestione anche per i più piccoli, ed effettuare entusiasmanti voli panoramici in mongolfiera.

 

Oltre ai voli, il pubblico, seguito da istruttori qualificati, potrà svolgere attività outdoorcome il nordic walking, tipo di camminata con bastoni, il dog trekking, sport che mira a far socializzare gli amici a quattro zampe durante bellissime escursioni in mezzo alla natura, e divertenti percorsi di orienteering.

 

Attività per i più piccoli:

–       Fiabe e leggende a cura di Claudio Zanotto Contino dell’Associazione Viaggi con l’Asino. Il cantastorie, in compagnia della somara Geraldine, condurrà i visitatori in un viaggio che percorre a volo d’uccello la circonferenza, unica nel suo genere, dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea, tra storie di minatori, popoli ribelli, amori contrastati, eremiti, regine senza terra, onesti contadini, vedove sfortunate, draghi, mugnaie e mugnai in cerca di fortuna. Iracconti si susseguiranno alle ore 11 e alle 15.

–       Percorsi su sterrato per piccoli bikers, seguiti dalla Scuola Guida di Mountain Bike del posto.

–       Animazione a cura di ASD Etoile con musica, balli, giochi, baby dance, truccabimbi e sculture di palloncini

–       Foto e animazioni con Mascotte Alex il Leone

 

Sarà presente anche un caratteristico mercatino di prodotti tipici e punti ristoro.

 

Durante la giornata, acquistando il biglietto cumulativo “manifestazione + castello”, sarà possibile effettuare visite guidate agli interni, riccamente arredati,delCastello di Masino, le visite saranno a cura degli studenti e dei docenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Piero Martinetti” di Caluso.

 

Slowfly Mongolfiere di Mondovì:

L’associazione promuove e sviluppa la divulgazione del volo in mongolfiera attraverso attività culturale – ricreativa, turismo e sport. Organizza manifestazioni, congressi, seminari e corsi di istruzione aeronautica. Prenotazione voli  Monica al 335-8307972 email:info@slowfly.it

 

Con il Patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Torino e del Comune di Caravino.

Il “Raduno di Mongolfiere” sarà realizzato grazie al prezioso contributo di Eni che, rinnovando la propria vicinanza alla Fondazione, sostiene il calendario degli “Eventi nei Beni del FAI 2014” in qualità di Partner Principale.

La manifestazione sarà resa possibile grazie al sostegno di Barclays, che per la prima volta è a fianco del FAI in questo importante progetto, PIRELLI, che rinnova la consolidata amicizia con la Fondazione, e Cedral Tassoni, marchio storico italiano che per il terzo anno consecutivo ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI.

 

Il gonfiaggio e i decolli si svolgeranno alle 9,00 e alle 16.30.

Ingresso alla manifestazione: Adulti 7 €; Ragazzi (4-14 anni): 4 €; Iscritti FAI e Residenti: 3 €.

Cumulativo manifestazione + visita al Castello: Adulti 12 €; Ragazzi (4-14 anni): 6 €; Iscritti FAI e Residenti: 3 €.

IN CASO DI PIOGGIA LA MANIFESTAZIONE VERRA’ ANNULLATA

Per informazioni: Castello di Masino, Caravino (TO) tel. 0125.778100; faimasino@fondoambiente.it

Per maggiori informazioni sul FAI consultare il sito www.fondoambiente.it