Home » Cosa succede in città » Movida corta, il Tar dà ragione a Fassino
I GESTORI DEI LOCALI AVEVANO FATTO RICORSO

Movida corta, il Tar dà ragione a Fassino

di ilTorinese pubblicato giovedì 14 agosto 2014

Respinta la richiesta di sospensione della limitazione degli orari dei locali notturni

 

GOLF33La querelle sugli orari ristretti della movida a San Salvario fa segnare un 1-0 per il sindaco Piero Fassino  e la sua Giunta. La seconda sezione del Tar piemontese, infatti,  ha respinto la richiesta di sospensione della limitazione degli orari dei locali della notte  torinese nel quartiere.

 

Come è noto, la delibera municipale pone limiti di apertura degli esercizi pubblici per cercare di limitare nelle ore notturne i disagi dei residenti, dovuti agli schiamazzi dei clienti.

 

Lo scorso  8 agosto  un gruppo di esercenti si era opposto al provvedimento lamentando il danno economico che avrebbero subito dalla chiusura anticipata.  Con la decisione di oggi il Tar sostiene invece la fondatezza dell’ordinanza, in base alle rilevazioni tecniche condotte dall’Arpa sulle immissioni sonore.