Home » prima pagina » Migranti, Chiamparino: “Aprire i porti non basta”
IL CASO AQUARIUS

Migranti, Chiamparino: “Aprire i porti non basta”

di ilTorinese pubblicato martedì 12 giugno 2018

Il presidente della Regione Sergio Chiamparino vuole partecipare al presidio  promosso a Torino dal Coordinamento Mai più fascisti all’insegna dello slogan ‘Aprire i porti’ per far fronte all’emergenza, “ma dire di aprire i porti non basta. Serve immediatamente una gestione europea dell’immigrazione attraverso una rete di corridoi umanitari pensati insieme ai Paesi da dove partono gli immigrati”, commenta. Secondo il presidente in mancanza di una legge europea su questa materia, che coinvolga tutti i Paesi “l’Europa è destinata a fallire anche per le sue carenze strutturali, ad esempio il calo demografico in corso. Serve una gestione politica e non il braccio di ferro aperto dal governo Salvini che tende solo a spostare il problema da una parte all’altra, come con la vicenda Acquarius”