Home » TRIBUNA » Maschio Cittadella, in arrivo i fondi comunali
MUSEO DI ARTIGLIERIA: ALCUNE PRECISAZIONI

Maschio Cittadella, in arrivo i fondi comunali

di ilTorinese pubblicato lunedì 15 dicembre 2014

Il Comune sta per investire 1,5 milioni per completare quanto occorre per poter aprire l’edificio al pubblico e questo richiederà ovviamente tutto l’anno prossimo

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

 

CITTADELLA2Caro Direttore, grazie per l’articolo dello scorso 4 dicembre a firma Filippo Re, su “Il Torinese”, con il quale ha inteso richiamare l’attenzione sulla situazione del Museo Nazionale d’Artiglieria. Le notizie che le ha fornito qualcuno sono però un po’ inesatte.

Al riguardo le preciso che è vero che le collezioni sono ospitate in una caserma (la Amione di piazza Rivoli) ma non negli scantinati bensì in ottimi locali seppur un po’ affollati. I fondi museali sono accuratamente mantenuti e studiati dai soci operativi dell’Associazione Amici e anzi servirebbe un po’ di pubblicità per accogliere altri appassionati di storia.

Circa il Maschio, il Comune sta per investire 1,5 milioni per completare quanto occorre per poter aprire l’edificio al pubblico e questo richiederà ovviamente tutto l’anno prossimo. Per l’allestimento e la conseguente reale apertura, nel corso del 2015 il Comando Regione Militare Nord e la nostra Associazione si impegneranno per trovare i finanziamenti necessari e speriamo che il 2016 veda finalmente il Museo in un allestimento aggiornato.

La bombarda turca pur se imponente e importante non è l’oggetto prioritario perchè daremo la precedenza a quanto documenta le eccellenze scientifiche e tecnologiche della Torino militare del sette-ottocento.
Cordialmente

Giancarlo Melano – Amici del Museo Storico Nazionale d’Artiglieria