Home » ECONOMIA E SOCIALE » Mamma a 65 anni vuole il bonus bebè, ma l’Inps dice no
FECONDAZIONE ASSISTITA

Mamma a 65 anni vuole il bonus bebè, ma l’Inps dice no

di ilTorinese pubblicato giovedì 14 luglio 2016

neonatO BIMBOForse è la neomamma più vecchia d’Italia. Si tratta della signora Silvia N., nata nel 1950, originaria di  Treviso e residente a Torino. La donna si è rivolta all’agenzia Agitalia per ottenere il bonus bebè, poiché ha dato alla luce un bambino a febbraio, all’età di 64 anni ed 11 mesi, grazie alla fecondazione assistita. Alla neomamma  è stato negato il bonus in quanto già beneficiaria  di pensione. La donna ha quindi deciso di rivolgersi all’Ufficio legale Agitalia per valutare azioni giudiziarie contro l’Inps  per segnalare questa  forma di “discriminazione””.