Home » LIFESTYLE » MagdaClan e il Circo è una magìa
SPETTACOLI NEL PERIODO FESTIVO

MagdaClan e il Circo è una magìa

di ilTorinese pubblicato domenica 27 dicembre 2015

circo magdaclanLa notte di San Silvestro si trasforma in un “CapoDonne”, un cabaret di numeri circensi tutto al femminile per festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno. Il gran finale vede come ospiti il Trio Trioche con “Troppe Arie” l’8 e il 9 gennaio

 

E’ Torino l’ultima data della tournée internazionale 2015 del MagdaClan Circo. Dal giorno di Santo Stefano e sino al 10 gennaio prossimo, il tendone della compagnia di circo contemporaneo MadgaClan è montato al Bunker di via Nicolo Paganini 0/200. E dopo gli “assaggi” di compagnie ed artisti internazionali come Giulia Pont in “Ti lascio perché ho finito l’ossitocina” , mentre domenica, alle ore 17, è il turno di “Atmosphere Magique” cabaret di magia  con Andrea Speranza, Stefano Cavanna, Marco Zecca e Saulo Lucci e lunedì 28 va in scena Carla Carucci con “Ragazza Sera Conoscerebbe Uomo Solo max 70enne” .

 

Da martedì 29 dicembre, il tendone sarà tutto per MagdaClan con “Extra_vagante” in replica dodici volte: il ritrovo è una vecchia soffitta dove, tra stracci e robi vecchi, manichini “Senza_testa” animano il loro circo. Carlone, piccolo circhetto di stoffa, si oppone all’intrattenimento distruggendo il gioco dei “Senza_testa”. La soffitta diventa uno studio televisivo, un intimo spazio di solitudine, il teatro di una battaglia all’ultimo sangue, una prigione, un campo di grilli al mattino…

 

La notte di San Silvestro si trasforma in un “CapoDonne”, un cabaret di numeri circensi tutto al femminile per festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno. Il gran finale vede come ospiti il Trio Trioche con “Troppe Arie” l’8 e il 9 gennaio.

 

Nessun animale in scena, sarà un susseguirsi di magia e discipline come scale di equilibrio, sfera, acrobatica, manipolazioni d’oggetti, giocoleria. Siamo felici di tornare a casa per queste feste. – spiega Alessandro Maida, artista della compagnia cresciuto a CollegnoTorino è la città che ci ha visto crescere professionalmente e artisticamente: siamo onorati di poter presentare lo spettacoloExtra_vagante sotto il nostre tendone proprio in questa città.” Gli spettacoli sono adatti a tutti i tipi di pubblico, si terranno anche in caso di maltempo e all’interno del tendone (riscaldato). All’esterno del tendone sarà allestita un’area bar e ristoro.

 

Come arrivare: percorrendo via Bologna dal centro, via Nicolò Paganini è la terza traversa dopo corso Novara (secondo semaforo). Girare a destra e proseguire dritto fino alla macchia verde in fondo. In bici sono 15 minuti. Autobus n. 2 |18 | 49 fermata “Ponchielli.

 

Massimo Iaretti