Home » ECONOMIA E SOCIALE » Madian Orizzonti, chiamate il 45592 per il “Villaggio della Gioia”
Dal 15 al 21 febbraio 2015

Madian Orizzonti, chiamate il 45592 per il “Villaggio della Gioia”

di ilTorinese pubblicato sabato 14 febbraio 2015

madian

madian2A Madian Orizzonti, la Onlus dei religiosi camilliani di Torino, è stato assegnato un numero solidale (45592) per la raccolta fondi finalizzata alla costruzione del Villaggio “Vilaj Lajwa”(Villaggio della Gioia)  a Port au Prince, Haiti

 

L’idea di costruzione del villaggio è nata dalla constatazione che a quasi 5 anni dal terremoto nell’isola di Haiti tantissime famiglie vivono ancora nelle tendopoli e altrettante famiglie vivono all’aperto, lungo i margini delle strade.  Lo stimolo di questo progetto nasce dal desiderio di ridare speranza alle vittime del terremoto e permettere a 10 famiglie di affrontare la vita con un solido riparo.

 

Il progetto si è proposto di creare un nucleo comunitario formato dalle 10 famiglie:  all’interno del villaggio ogni famiglia beneficerà di una casa e di un lotto di terreno per coltivare frutta e verdura e potersi sostenere.  Con questo progetto non solo si vuole migliorare la condizione economica ma offrire alle 10 famiglie la possibilità di vivere insieme, rispettando i principi base di convivenza fraterna e solidale. Un punto importante per le famiglie che abiteranno il villaggio è l’impegno di vivere con il proprio lavoro.

 

Il progetto prevede anche momenti di formazione teorica che si alternano a momenti di formazione pratica e di monitoraggio periodico sull’andamento del progetto.  Ogni casetta è strutturata con una cucina (m 3.5 x m 2.5), due camere (m 3 x m 3), un bagno dotato di servizi igienici, un portico davanti e dietro la casa. Il valore della donazione sarà di 1 euro per ciascun SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile e CoopVoce. Sarà di 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Fastweb, Vodafone, TeleTu e TWT.

 

Madian Orizzonti ONLUS fondata dai Padri Camilliani – ha origine all’interno dell’ordine dei religiosi camilliani della Provincia Piemontese e ha sede legale a Torino in via San Camillo de Lellis, 28 dove con la Comunità Madian si dà vitto (tre pasti al giorni 7 giorni su 7), assistenza medica e infermieristica, servizio di lavanderia e farmacia, accompagnamento per esami strumentali e di laboratorio e alloggio a 50 stranieri malati. L’ambito di operatività dell’Onlus si divide tra l’Italia e alcune missioni all’estero.

 

L’attività all’estero si concretizza in interventi nel campo sanitario ed assistenziale attraverso la costruzione e la gestione di strutture ospedaliere e di accoglienza con un’attenzione particolare ai bambini e nello specifico a quelli denutriti, abbandonati, portatori di handicap. Le attività in Italia sono essenzialmente mirate a ricercare i mezzi per permettere alle strutture e alle missioni di poter operare e svilupparsi e per sostenere i missionari nella loro attività.

 

Madian Orizzonti Onlus opera in Georgia, a Tbilisi (con un poliambulatorio e un centro di riabilitazione) e a Khisabavra (con una scuola materna e un gabinetto dentistico), in Armenia, a Ashotsk (con un ospedale e 22 ambulatori medici), in Argentina aCordoba (con una scuola materna ed elementare, doposcuola per adulti, laboratorio di cucito).

 

Ad Haiti è presente a Port au Prince sin dal 1994 con:

 

  •      ilcentro socio sanitario Foyer Saint Camille che comprende:
  •      un dispensario dove ogni giorno vengono visitate 300 persone, il centro colera per 40 persone e un ospedale pediatrico con 100 posti letto
  •      un centro nutrizionale per bambini denutriti

 

·        il Foyer Bethléem a Port au Prince dove sono accolti 50 bambini con disabilità gravi che le famiglie non sono in grado di curare e mantenere

·        la scuola Saint Camille a Port au Prince – scuola primaria e secondaria – dove studiano più di 500 bambini.

 

A Jérémie nel sud ovest del paese i padri camilliani forniscono assistenza e aiuto ai malati presso l’ospedale pubblico St. Antoine, distribuiscono medicine a coloro che non possono acquistarle, si occupano di prevenzione, formazione e medicina di base sul territorio attraverso il progetto delle Cliniche mobili” e stanno costruendo l’ospedale per la cura delle lesioni cutanee “Saint Camille”.

 

A questi paesi dal 2013 si sono aggiunti: l’India nello stato di Andhra Pradesh, dove una piccola comunità di Suore di San Luigi offre protezione, cibo e istruzione a ragazze orfane; l’Indonesia a Maumere, nell’isola di Flores, dove si sta costruendo un centro di accoglienza e di assistenza medica e ambulatoriale per studenti; Il Kenia a Karungu dove a fianco del Saint Camillus Mission Hospital, il centro nutrizionale per orfani Dala Kiye, una scuola primaria e secondaria per 500 bambini, si stanno realizzando delle case Famiglia per bambini orfani malati di AIDS; le Filippine nei villaggi di Osmena, Marabut e Samar dove grazie alla Fondazione La Stampa  Specchio dei Tempi  si stanno costruendo e restituendo alla comunità locale  le barche da pesca  che il tifone Yolanda ha portato via all’inizio di novembre 2013.

 

 

INFO Alessandro Battaglino  info@madian-orizzonti.it