Home » TRIBUNA » L’UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DEL PIEMONTE RICORDA L’AVVOCATO BRUNO POY
Si è spento il 15 marzo scorso

L’UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI DEL PIEMONTE RICORDA L’AVVOCATO BRUNO POY

di ilTorinese pubblicato mercoledì 21 giugno 2017

Oggi il legale torinese, già collaboratore dell’UNC di Vercelli, avrebbe compiuto 62 anni. Le parole dell’Avvocato Patrizia Polliotto, gli auguri di Silvia Mezzanotte, storica voce dei Matia Bazar

 

Si è spento il 15 marzo scorso, dopo una lunga agonia durata sette mesi in seguito a un male incurabile, l’avvocato Bruno Poy.  Il legale – vercellese d’adozione ma torinese di nascita -, che aveva uno studio anche a Torino in Piazza San Carlo, oggi, 21 giugno, avrebbe compiuto 62 anni.

Il ricordo affettuoso dell’Avvocato Patrizia Polliotto, Fondatore e Presidente del Comitato Regionale del Piemonte dell’Unione Nazionale Consumatori, dal 1955 la più antica e autorevole associazione consumeristica italiana: “L’avvocato Bruno Poy collaborava come responsabile della delegazione vercellese di UNC Piemonte dal 2011. Un grande lavoratore. Lo ricordo come un collega autorevole e una persona di tutto rispetto. A lui i miei migliori auguri di Buon Compleanno, insieme a quelli della nostra associazione consumatori“.

A quelli dell’Avvocato Polliotto si uniscono anche gli auguri della cantante Silvia Mezzanotte, ex voce dei Matia Bazar, del sacerdote cottolenghino torinese Don Adriano Gennari del ‘Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione Onlus’ (che l’ha assistito spiritualmente sino all’ultimo durante la malattia), del giornalista e critico musicale Maurizio Scandurra, e di molti amici vercellesi quali Paola Della Rossa, Ilaria Pugno e Katia Boccato (le tre storiche segretarie di studio dell’Avvocato Bruno Poy), l’imprenditore Guglielmo La Mantia, il dottor Gian Luigi Pomati e il politico Roberto Rosso.

Riceviamo e pubblichiamo anche la lettera commossa di Maurizio Scandurra: “Si dice che la memoria è la riconoscenza del cuore. Così è anche per me. Te ne sei andato prematuramente quest’anno, alle idi di marzo, il 15 di quel mese, dopo aver lottato per ben sette mesi contro un male incurabile a cui ha sempre risposto con grande fede e altrettanta voglia di vivere, e lavorando sino all’ultimo. Sei stato un vero amico, maestro, una guida e un esempio, morale e professionale, con cui ho condiviso 8 anni di intenso cammino. Ringrazio di cuore don Adriano Gennari e don Vincenzo Macchioda di averti assistito entrambi sino all’ultimo recandoti il conforto e la benedizione di Dio Padre. Questa volta, al posto delle candeline sulla torta, la Luce del Signore. Buon compleanno, Avvocato Poy. Auguri Bruno, amico vero, amico sincero”.