Home » TRIBUNA » L’ULTRAMARATONETA SIMONE LEO ALLA SUPERMARATONA DELL’ETNA
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

L’ULTRAMARATONETA SIMONE LEO ALLA SUPERMARATONA DELL’ETNA

di ilTorinese pubblicato lunedì 12 giugno 2017

 PER PROMUOVERE “LA VIA DELLA FELICITA'”

La prossima fatica dell’ultramaratoneta Simone Leo (ASD IMPOSSIBLE TARGET) si chiama Super Maratona dell’Etna, gara da “Guinness Book of Records” con il più alto dislivello al mondo su unico tracciato mai realizzata. Sabato 10 giugno, dalla quota zero della spiaggia di Marina di Cottone, gli atleti raggiungeranno i tremila metri sul livello del mare nel versante Nord dell’Etna percorrendo oltre 43 chilometri di salita. Ma se per un finisher di competizioni durissime – come la Spartathlon di 246 km, o la Ultra MilanoSanremo di 285 e altre imprese al limite dell’impossibile – quella dell’Etna può apparire alla portata, è diverso per chi si approccia in modo molto più artigianale al podismo, come Giuseppe Cicogna (ASD GIRO D’ITALIA RUN) per la prima volta alle prese in una ultramaratona, pergiunta verticale.Simone assisterà Giuseppe nel tentativo di raggiungere il traguardo, in una “missione” che va oltre la gara.
.

    Infatti i due amici, provenienti rispettivamente da Milano e Torino, volano in Sicilia per la Super Maratona dell’Etna con una finalità umanitaria: promuovere la Maratonina della Felicità di cui sono co-ideatori assieme all’associazione di protezione civile PRO.CIVI.CO.S. ONLUS. Si tratta di una 21 km interamente no-profit pensata per mettere in pratica uno stile di vita sano e costruttivo come suggerito nella guida al buon senso scritta da L. Ron Hubbard intitolata La Via della Felicità, e nel contempo sensibilizzare raccogliere fondi a favore di progetti volti alla tutela della vita e dell’ambiente.La IV edizione della Maratonina della Felicità si correrà a Torino domenica 26 novembre: 21 km contrassegnati da 21 messaggi di buon senso. Un evento ludico-motorio sotto l’egida dellaFederazione Italiana Amatori Sport Per tutti, di TAFISA e della Federazione Internazionale degli Sport Popolari, capace di attirare sia podisti di ottimo livello per un buon allenamento organizzato, sia amatori, principianti e famiglie con bambini. Simone Leo, che de La Via della Felicità è testimonial ufficiale, vorrà cogliere questa occasione per diffonderne il messaggio con l’appoggio di un gruppo locale di volontari della Fondazione La Via della Felicità e assieme a Giuseppe Cicogna, proporre una sorta di gemellaggio con VerticalEtna sperando che qualche temerario ultramaratoneta del vulcano, si appassioni e decida di partecipare, stavolta senza dislivello, senza gara e senza classifiche, alla Maratonina più popolare di Torino.