Home » prima pagina » Luglio bollente in Piemonte, ma non come nel 2003: molto più calde solo le notti torinesi
LA TEMPERATURA MEDIA REGISTRATA IN PIEMONTE E' STATA DI 28.2 GRADI: UN GRADO IN MENO RISPETTO AL RECORD DI 12 ANNI FA. TRA GIOVEDI' E VENERDI' ARRIVA L'ARIA FRESCA

Luglio bollente in Piemonte, ma non come nel 2003: molto più calde solo le notti torinesi

di ilTorinese pubblicato martedì 7 luglio 2015

La media più alta delle massime, pari a 34.4 gradi,  è stata inferiore al luglio 2003

 

sole cielo caldoLa temperatura media registrata in Piemonte in questo torrido luglio è stata di 28.2 gradi, solo un grado in meno rispetto al record di  29.2, dell’11 agosto 2003, che fu il giorno più caldo da quando esistono le misurazioni. Il rapporto Arpa indica però che le notti sono state più bollenti rispetto a 12 anni fa: infatti la media delle minime è stata di 22.7 gradi, 26.8 a Torino. La media più alta delle massime, pari a 34.4 gradi,  è stata  inferiore al luglio 2003, 2011, 2012 e 2006. Ecco la relazione dell’Arpa.

 

“Nella prima settimana di luglio 2015 il Piemonte è stato interessato da un’alta pressione di matrice africana che ha determinato temperature elevate, associate ad alti valori di umidità, e una ventilazione pressoché assente.  Questa situazione meteorologica ha determinato condizioni persistenti di afa e conseguente disagio nella popolazione. Anche le temperature minime sono state elevate, a causa della presenza di nubi nei bassi strati, che hanno mitigato il raffrescamento notturno: il 7 luglio il valore medio delle minime in pianura sul Piemonte è stato pari a 22.7°C e rappresenta il valore più elevato del nuovo millennio. La minima più alta è stata registrata a Torino con 26.8°C. Anche il picco di temperatura massima media in pianura è stato registrato il 7 luglio, concaldo toret 34.4°C, valore alto ma non da record. Infatti risulta inferiore non solo a diversi giorni di agosto 2003, ma anche dei mesi di agosto del 2011 e 2012 e del luglio 2006. La stazione che ha registrato il massimo assoluto è quella di Acqui Terme con 39.1°C. Il 6 luglio ad Alessandria (38.7°C), Vercelli e Torino (entrambe con 37.4°C) sono stati stabiliti record di temperatura massima del nuovo millennio per il mese di luglio. Anomalia di temperatura massima della prima settimana di luglio rispetto alla climatologia del periodo 1971-2000. I 28.2°C di temperatura media giornaliera del 6 luglio sono stati superati soltanto dai 29.2°C dell’11 agosto 2003, la giornata più calda in assoluto dell’ultimo secolo. L’anomalia termica delle temperature massime (differenza rispetto al clima) è stata più elevata nelle zone di montagna: dal 3 al 7 luglio ben 27 stazioni termometriche della rete di Arpa Piemonte hanno registrato valori di 7-8 gradi superiori ai valori climatici registrando il valore massimo assoluto di temperatura dal momento della loro installazione”.

 

(Foto: il Torinese)