Home » prima pagina » Libertà di panino, da oggi i bimbi potranno portarsi a scuola il pranzo da casa
Così ha deciso la Corte d'Appello del tribunale di Torino che attraverso una sentenza ordina al Comune e al ministero dell'Istruzione di organizzare un adeguato servizio ristorazione

Libertà di panino, da oggi i bimbi potranno portarsi a scuola il pranzo da casa

di ilTorinese pubblicato giovedì 23 giugno 2016

menseSe i bambini lo desiderano hanno diritto di mangiare, durante l’orario della mensa scolastica, il panino portato da casa. Così ha deciso la Corte d’Appello del tribunale di Torino che, attraverso una sentenza, ordina al Comune e al  ministero dell’Istruzione di organizzare un servizio ristorazione tale da permettere di pranzare a scuola anche a chi si porta il pranzo “al sacco”. La “lotta per il panino libero” era stata avviata  da un gruppo di mamme due anni fa, che protestavano  contro l’aumento del costo dei pasti. Secondo i legali delle famiglie i giudici hanno ora accertato il diritto dei cittadini  di decidere se servirsi della refezione scolastica, oppure di  dotare i propri figli del pasto preparato a casa. La sentenza giunge  ad anno scolastico concluso ,ma potrebbe creare difficoltà  alla ripresa delle lezioni a settembre. La  sentenza stabilisce che durante l’orario della mensa  venga garantita la presenza di personale educativo senza  ulteriori costi per le famiglie.