Home » Brevi di cronaca » Liberati i tecnici italiani rapiti in Libia
RIENTRATI IN PATRIA SU UN VOLO DEDICATO

Liberati i tecnici italiani rapiti in Libia

di ilTorinese pubblicato sabato 5 novembre 2016

libiaSono stati liberati nella notte i due tecnici italiani della società Conicos, Danilo Calonego e Bruno Cacace, e il canadese Frank Boccia, che erano stati rapiti nel sud della Libia il 19 settembre a Ghat nei pressi del loro cantiere. I nostri concittadini hanno fatto già rientro in Italia nelle prime ore di questa mattina con un volo messo a disposizione dall’esercito italiano. La vicenda si è conclusa positivamente grazie alla collaborazione delle autorità locali libiche.La liberazione degli ostaggi sarebbe stata effettuata attraverso un’operazione di intelligence messa in atto dal Consiglio Presidenziale. Felice e sollevata la mamma di Cacace, residente in Piemonte, a Borgo San Dalmazzo:  “Ho trascorso giorni infernali, ora è tutto passato”.