Home » LIFESTYLE » L’etica del coraggio
Autoformazione

L’etica del coraggio

di ilTorinese pubblicato mercoledì 8 febbraio 2017

Dal Centro di Autoformazione, umanizzazione e Efficienza Aziendale, nato su iniziativa di Marco Casalegno, titolare del Relais Rocca Civalieri a Quattordio (Al), Roberto Rossi, human coach, propone alcune pillole ispirate all’ ”etica del coraggio”, che impronta il suo metodo di autoformazione

civalieri-rossi

Pillole di Roberto Rossi da Rocca Civalieri

***

  1. Non smettere mai di lottare per la libertà vuol dire umanizzare il modo di pensare, di ascoltare e di agire.
  2. Prima di dire una parola va pensata e progettata. In questo modo si capisce la  qualità di ciò che vogliamo dire e ottenere; occorre aver voglia di essere corretti per essere “veri”.
  3. Ogni secondo della nostra vita rappresenta una prova emotiva: lasciamo in eredità il rispetto.
  4. La gioia e l’essenza del pensiero producono energia, valore dell’emozione e fiducia.
  5. Quando trovi difficile uscire da un problema devi fare attenzione a non commettere troppi errori spesso ripetuti dagli stessi difetti. La qualità del sacrificio che sei disposto a correre ti rende la vita meno “dura”.
  6. Le persone hanno i loro diritti: quando rispettano i loro doveri non vanno vessate. Le regole da sole non bastano: ci vuole più umanizzazione.
  7. Per prepararsi a vivere una nuova realtà ci vuole coraggio, testa dritta, idee chiare e tanta capacità di creare.