Home » CULTURA E SPETTACOLI » “Les Onze Mille Verges”
Apollinaire illustrato da Guido Giordano

“Les Onze Mille Verges”

di ilTorinese pubblicato sabato 5 gennaio 2019

In un volume a tiratura limitata e firmata a mano dall’artista. Presentazione il 9 gennaio al “Circolo dei Lettori” di Torino


Con 250 eleganti e originali tavole di grande formato realizzate con il tratto a biro,
Guido Giordano, poliedrico artista cuneese, illustra “Les Onze Mille Verges” (Le
undicimila verghe), uno dei più difficili romanzi dello scrittore e poeta francese
Guillaume Apolinare.  In un volume edito da Il Pennino (324 pagine a tiratura limitata

firmata a mano  dall’autore), Giordano presenta il risultato di un progetto artistico iniziato una
trentina di anni fa e ripreso nel 2016. Segue passo dopo passo il racconto con un
particolare escamotage, ovvero l’inserimento di continue citazioni del campo
dell’arte e del visivo, legando passi del romanzo ad abbinamenti talvolta surreali e
soprattutto impensabili. Una sorta di vera piccola enciclopedia ricca di oltre 750
citazioni che spaziano dall’arte al teatro, dal fumetto al sociale e alla caricatura.
Alla presentazione ‐ mercoledì 9 gennaio presso il “Circolo dei Lettori” di Torino,
via Bogino 9, ore 18,30 – interverranno il giornalista e scrittore Bruno Gambarotta, il
collezionista Piero Gondolo della Riva, il critico d’arte Angelo Mistrangelo e il
professore Benoit Monginot dell’Università di Torino. Il dibattito sarà moderato
dall’editore Dino Aloi. Il numero di gennaio 2019 de L’Indice, la rivista dei libri, è illustrato con le tavole  tratte dal libro di Guido Giordano. Dal primo al sedici marzo 2019 alcune tavole
originali del volume e altre opere dell’artista saranno esposte presso Little Nemo
Art Gallery, Via F. Ozanam 7 ,Torino.

Guido Giordano
Nato a Cuneo nel 1947, laureato in architettura con Carlo Mollino.
Tra i suoi numerosi interventi artistici figurano la progettazione di arredi della
Colleggiata di Carmagnola e della chiesa di Sant’Ambrogio a Cuneo e il portale in
bronzo della chiesa Madonna delle Grazie di Cuneo.  Per sei anni ha collaborato con La Stampa, Stampa Sera e Torino Sette con immagini  sulla città di Torino. Per la rivista Alter Linus ha pubblicato il personaggio “Flappo”.  Ha tenuto mostre a Palazzo Salmatoris in Cherasco e alla Fondazione Peano di  Cuneo.  La sua mostra “Un’idea voluminosa”, divagazioni umoristiche sul tema del libro, è
stata ospitata nel sistema bibliotecario del Piemonte.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE