Home » TRIBUNA » Leo e Merlo: “Cattolici, ora un nuovo impegno politico. Si’ all’appello del Presidente della Cei”
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Leo e Merlo: “Cattolici, ora un nuovo impegno politico. Si’ all’appello del Presidente della Cei”

di ilTorinese pubblicato martedì 8 agosto 2017

Il recente appello del Presidente della Cei, Cardinale Gualtiero Bassetti, per una nuova “rappresentanza politica dei cattolici” non puo’ e non deve passare sotto silenzio. Nessuno, come ovvio, pensa a riproporre formule politiche ed organizzative del passato. Come, del resto, nessuno pensa a soluzioni politiche di natura confessionale o clericale.

Ma un dato e’ certo. Cresce in modo esponenziale, dalla base e non soltanto dai vertici, la domanda di una nuova e qualificata rappresentanza politica dei cattolici italiani a fronte di un quadro politico alquanto confuso e frastagliato. E il proliferare dei “partiti personali” e dei partiti del “capo” privi di cultura politica e di un chiaro riferimento ideale, rafforza ancor di piu  lanecessita’ di raccogliere questa sfida politica e culturale. Si tratta, cioe’, di riproporre nella geografia politica contemporanea e in forma nuova ed aggiornata, il patrimonio del cattolicesimo democratico e del cattolicesimo sociale che in questi ultimi anni si e’ progressivamente e pericolosamente appannato ed eclissato. Un appello, quello del Presidente della Cei, che non puo’dunque fermarsi ad un generico richiamo culturale ed etico. Si tratta, adesso, di verificare se il laicato cattolico, variamente articolato ed organizzato, “scende in campo” per raccogliere una sfida sempre piu’ necessaria ed indispensabile. Non per un “interesse cattolico” ma, semmai, per rafforzare la qualita’ della democrazia e per un progetto politico e culturale che sappia valorizzare il “bene comune”.  

Giampiero Leo

 

Giorgio Merlo

 

Mauro Carmagnola

 

Bruno Geraci