Home » CULTURA E SPETTACOLI » “Leggermente” spiega le parole del papa con Barbero
Cascina Roccafranca - Via Rubino 45

“Leggermente” spiega le parole del papa con Barbero

di ilTorinese pubblicato venerdì 25 novembre 2016
le-parole-del-papa-copertinaLeggere insieme, per capire. 2 Dicembre 2016, ore 18.00

Leggere è un piacere, un viaggio, un incontro con mondi infiniti. Leggere insieme significa volare con gli altri, anziché da soli. È un modo per conoscere e conoscersi, per vivere attivamente il territorio, per costruire nuovi dialoghi, per comprendere i cambiamenti del mondo che ci circonda. Dopo il successo dell’inaugurazione, lo scorso 9 novembre con Maurizio De Giovanni che ha aperto LEGGERMENTE circondato dalla suggestione del Mausoleo della Bela Rosin, la prossima tappa è affidata a un saggio che parla a sua volta di parole. Parla di parole autorevoli. Sul percorso di Leggermente, che si snoda da ottobre ad aprilebarbero attraverso le scelte dei 10 gruppi di Lettura e dei dialoghi con gli autori, il secondo incontro si svolgerà il prossimo 2 dicembre alle ore 18.00 con Alessandro Barbero e il suo ultimo lavoro: “Le Parole del Papa” (Laterza ed.) Lo scrittore, storico e docente universitario nel suo ultimo libro esplora come l’atteggiamento della Chiesa nei confronti della società e della storia sia cambiato e si sia evoluto, utilizzando come cartina di tornasole il linguaggio dei Papi che si sono succeduti sul Soglio di Pietro negli ultimi mille anni.

Un libro per decifrare, conoscere e capire in profondità le parole della Chiesa e la loro evoluzione. Un viaggio affascinante che parte da Gregorio VII, Papa dal 1073 al 1085, fino ad arrivare al lessico rivoluzionario di Papa Francesco. Nato nel quartiere di Mirafiori, storico emblema della periferia industriale e operaia di Torino, e arrivato alla sua settima edizione, LEGGERMENTE negli anni ha fatto incontrare migliaia di persone con centinaia di autori che hanno parlato delle loro opere insieme a platee consapevoli e appassionate. 10 gruppi di lettura, più di 1200 ragazzi delle scuole medie e superiori del territorio coinvolti, nonni e genitori che impareranno a leggere le favole ai bambini, biblioteche di condominio: con LEGGERMENTE la lettura, da momento personale e raccolto, si trasforma in occasione di condivisione, dialogo e confronto. Come in passato, anche a questa edizione di LEGGERMENTE partecipano grandi nomi della letteratura: Valeria Parrella, Paolo Giordano, Alessandro Barbero, Antonio Scurati, Francesco Carofiglio, Carlo Cottarelli, e molti altri. Una finestra spalancata sul panorama letterario italiano con i suoi diversi generi e stili, a testimoniare quanto questo progetto coinvolga con entusiasmo gli autori e non soltanto i lettori.

***

LE PAROLE DEL PAPA – Alessandro Barbero (Ed. Laterza, 2016)

Le parole usate dai papi – da Gregorio VII a Francesco – sono una traccia preziosa per capire quanto profondi siano stati i cambiamenti della Chiesa nel corso dei secoli. «Le parole usate dai papi sono importanti; tanto più in quanto il loro modo di parlare non è sempre lo stesso. Il linguaggio con cui il pastore della Chiesa di Roma si rivolge all’umanità nei momenti difficili è sempre stato espressione non solo della sua personalità individuale, ma del posto che la parola della Chiesa occupava nel mondo in quella data epoca; ed è un indizio estremamente rivelatore delle diverse modalità, e della diversa autorevolezza con cui di volta in volta i papi si sono proposti come leader mondiali. In queste pagine faremo un viaggio attraverso le parole usate dai papi nei secoli. Ovviamente la Chiesa esiste da duemila anni e nel corso di questi due millenni ha prodotto innumerevoli parole; non si tratta di renderne conto in modo esaustivo o anche solo sistematico, ma piuttosto di proporre uno dei tanti viaggi possibili, cominciando dal Medioevo per arrivare fino alla soglia della nostra epoca.»

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE