Home » Brevi di cronaca » Le proprietà piemontesi confiscate alle mafie
DAL PIEMONTE

Le proprietà piemontesi confiscate alle mafie

di ilTorinese pubblicato venerdì 18 gennaio 2019

Nell’ambito delle iniziative regionali di ‘Libera Idee’ Piemonte sulla percezione del fenomeno mafioso e corruttivo, sabato 19 gennaio, si terrà davanti al municipio di Sale, comune del tortonese, in Provincia di Alessandria, un flash mob di sensibilizzazione per il riuso sociale del beni confiscati alle mafie. In Piemonte le unità immobiliari confiscate sono 151 con 483 particelle catastali classificate di cui 114 destinate e riutilizzate, 44 destinate ma non riutilizzate, 325 confiscate definitivamente e in gestione all’Anbsc-Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. Il tempo che intercorre tra confisca ed assegnazione ha una durata media di 1925 giorni, oltre 5 anni. A Sale le confische definitive sono tre, tutte attualmente in amministrazione presso l’Anbsc, già sequestrate con provvedimento di prevenzione del Tribunale di Alessandria.

M.Iar.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE