Home » CULTURA E SPETTACOLI » Largo alle idee giovani: un “manifesto” per le Start Up
CONSULTA GIOVANILE

Largo alle idee giovani: un “manifesto” per le Start Up

di ilTorinese pubblicato sabato 18 aprile 2015

GIOVANI STARTUP

L’obiettivo è raccogliere idee e linee di indirizzo per una legge regionale elaborata dai giovani startuppers, al fine di trasformare il Piemonte in un polo attrattivo per la nuova imprenditoria delle idee

 

Il “Manifesto delle Start Up”, progetto delle associazioni e degli enti iscritti alla Consulta regionale dei Giovani è stato presentato oggi al Politecnico di Torino. L’obiettivo è raccogliere idee e linee di indirizzo per una legge regionale elaborata dai giovani startuppers, al fine di trasformare il Piemonte in un polo attrattivo per la nuova imprenditoria delle idee. Alla presentazione, dopo il saluto del rettore del Politecnico, Marco Gilli, alcuni ideatori di startup hanno raccontato la propria “storia”. L’esperienza degli incubatori di impresa è stata invece rappresentata da Marco Cantamessa e Silvio Aime, presidenti rispettivamente degli incubatori I3P del Politecnico e 2I3T dell’Università di Torino. “Le esperienze di chi ha avviato una Start Up – commentano il presidente della Consulta Giovani, Alessandro Benvenuto e il vicepresidente Alberto Saluzzo, che ha moderato il dibattito – rappresentano un valido modello da seguire per favorire lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile. L’incontro di oggi è riuscito ad evidenziare in particolare il patrimonio di intelligenza e capacità di giovani che sono stati in grado di superare le difficoltà incontrate, fino a realizzare la propria idea trasformandola in una vera azienda”. All’incontro sono inoltre intervenuti l’assessore regionale alle Attività produttive Giuseppina De Santis e il presidente della Commissione Lavoro del Consiglio regionale, Raffaele Gallo.

(fmalagnino -www.cr.piemonte.it)

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE