Home » LIFESTYLE » Langhe in festa
Fiera del Tartufo dell'Alta Langa e del Cebano e Fiera della Pietra di Langa

Langhe in festa

di ilTorinese pubblicato mercoledì 14 novembre 2018

Evento altisonante per Paroldo, piccolo comune, ai confini con l’Alta Langa, per la tre giorni di manifestazioni che si sono tenute nel piccolo ed effervescente paese del Cebano monregalese

Aria di festa che si respirava nell’aria, eppure c’erano anche autorità, come il presidente della Fondazione CRT, Giovanni Quaglia al quale è stata conferita la cittadinanza onoraria nella Sala consiliare, il presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta, il già rettore dell’Università del Gusto di Pollenzo, Piericarlo Grimaldi, il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino e tanti sindaci e appassionati nonché Piercarlo Adami nella sua duplice veste di sindaco di Paroldo e presidente dell’Onav. Nel 2013, la cittadinanza era stata conferita al principe Alberto II di Monaco accompagnato dalla splendida moglie Charlene. Quaglia, nel suo ringraziamento ai presenti ai numerosi sindaci presenti, ne ha pure rivolto uno particolare alla moglie, in una delle pochissime uscite ufficiali in pubblico. Nel ricevere la cittadinanza onoraria, ha tenuto un’altra Lectio Magistralis (dopo quella di Levice) riparlando di aree marginali – tema a lui caro – di radici, di “Communitas” e del significato della condivisione, citando anche quella del priore di Bose, Ugo Bianchi. Comunità, intesa come il “cum-munus“ del dono e non solo dell’obbligo e ha aggiunto: “Le Fondazioni donano perché le precedenti gestioni hanno raccolto e risparmiato e ciò permette di poterlo fare ancora”. Ha quindi elogiato quanto fa il comune di Paroldo per conservare la tradizione, citando un frase del compositore boemo Gustav Mahler che il presidente Sergio Mattarella aveva ripreso in un recente discorso nel Biellese: “Perché la tradizione non è onorare le ceneri, ma mantenere il fuoco acceso”. 

***

Durante la Festa di San Martino anche il conferimento del Mantello di San Martino al presidente regionale Sergio Chiamparino che, tra l’altro, ha esortato ad essere amministratori che stanno davanti ai cittadini, non andando solo a rimorchio e senza tener solo conto dei sondaggi, ma cercando anche di andare controcorrente e non solo di galleggiare. Fra le curiosità, anche la presentazione della panchina in legno dell’artista Giuseppe Lerda che riprende, in parte, la più imponente “Grande Panchina per Tutti”, promossa dal presidente Giandomenico Genta, in occasione del 25° anno della Fondazione CRC e realizzata dall’artista Chris Bangle. Fra gli altri interventi anche quello di Piercarlo Grimaldi sul concetto della seconda Estate, quella di San Martino. Fra le altre iniziative anche il Premio Palodium che si propone di fare di Paroldo un polo musicale. La Fiera, da venerdì 9 a domenica 11, è stata anche folclore, canti, balli in costume, bancarelle, escursioni, incontri gastronomici con tema “Le masche”, teatro popolare della “Compagnia teatrale Marenco” di Ceva, la Veglia della Bagna Cauda, i canti dei “Brav Om” di Prunetto, i Nustres Occitani, banchetti, abbinamenti favolosi fra formaggi e Spumante Alta Langa e altro ancora. Se le aree marginali sono queste, non è niente male e se quelle non marginali potessero dimostrare altrettanta vitalità sarebbe ancor meglio!

Tommaso Lo Russo

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE