Home » ECONOMIA E SOCIALE » L’addio di Coppola e il ritorno di Cassiani (dal Giappone)
STORIE DI PALAZZO AFFIDATE AL WEB

L’addio di Coppola e il ritorno di Cassiani (dal Giappone)

di ilTorinese pubblicato lunedì 20 ottobre 2014

coppolacassianiAll’onore delle cronache due quasi-giovani della politica torinese

 

Michele Coppola – L’ex assessore alla Cultura della Regione Piemonte, ‘l’enfant prodige’ del centrodestra torinese, molto stimato in passato dal Cavaliere, consigliere comunale e vicepresidente della Sala Rossa per Forza Italia,  era rimasto tagliato fuori dal Consiglio regionale alle ultime elezioni,  dopo l’approdo in Ncd. Ora si dimette anche dal Consiglio comunale. Sul suo profilo Facebook annuncia l’addio alla politica:  “Dopo molto anni ho deciso così, questo è “l’ultimo post” sulla bacheca del gruppo per salutare e ringraziare chi mi ha aiutato, seguito e sostenuto. E’ stata una esperienza importante, ricca di soddisfazioni, di cose belle e anche di errori”.

 

Luca Cassiani – Il presidente Pd della commissione cultura di Palazzo Civico è stato inviato in Giappone da Piero Fassino – impegnato a Torino per il vertice europeo sul lavoro – a rappresentare la città. La visita istituzionale è stata vissuta da Cassiani come un momento esaltante, a giudicare dalle foto che il consigliere ha postato su Fb: lui avvolto in un coloratissimo kimono a bordo di un’auto decappottabile, altre foto ironiche e commenti ancora più ironici. Lo stile naif di Cassiani non è stato apprezzato dalle opposizioni che oggi, al suo rientro dalla terra del Sol Levante gli chiederanno conto della sua missione (e quanto questa è venuta a costare).