Home » Cosa succede in città » La Torino anni ’30 in “Storia di 1 tram”
Giovedì 16 maggio alle 21

La Torino anni ’30 in “Storia di 1 tram”

di ilTorinese pubblicato lunedì 13 maggio 2019

 Ritornano le “Visioni Condivise” con la proiezione di “Storia di 1 tram” di Elis Karakaci e Alessandro Genitori (2017, 50′) prodotto da Cineimagine, il film sarà introdotto dagli autori

Documentario sulla Torino degli anni ’30 che ci accompagna verso l’inizio della II guerra mondiale seguendo tre macro filoni: la Torino del fermento culturale e del mondo universitario, il bel mondo con i suoi salotti, teatri e divertimenti proibiti e l’introduzione delle leggi razziali, della repressione fascista e della cospirazione contro il regime. Tutti idealmente collegati dal percorso seguito dal Tram numero 1, antica circolare della città, sono temi emersi dalle voci dei protagonisti della Storia: Bruno Segre e Massimo Ottolenghi, testimoni diretti, Piera Levi Montalcini, nipote di Rita Levi Montalcini, ed Emanuel Segre, figlio di Sion Segre Amar, testimoni indiretti.Il documentario dapprima scatta una fotografia della Torino dell’epoca:città dalla cultura frizzante, viva, con i suoi salotti borghesi, l’eccelso ambiente universitario dei tre premi nobel “dipinti” dal Professor Giuseppe Levi. L’eleganza dei teatri e dell’opera lirica, ma anche la Torino proibita delle case chiuse e dei divertimenti più vari; poi ci travolge rapidamente nel vortice del cambiamento: Le leggi razziali, la fuga degli italo-ebrei – come la Montalcini, costretta ad abbandonare il suo amato Ateneo – la repressione, la cospirazione anti-fascista.“Storia di 1 Tram” è stato realizzato nell’arco di 4 anni da Cinemage, associazione culturale cinematografica torinese, con la collaborazione ed i patrocini di importanti realtà tra cui Regione Piemonte, Comune di Torino, Circoscrizione 8, Associazione Torinese Tram Storici (ATTS), Gruppo Torinese Trasporti (GTT), Istoreto (Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza, Torino), Film Commission.Quasi interamente basato su interviste originali, è un lavoro che accosta la ricerca storica e delle fonti accreditate, alla testimonianza diretta dei protagonisti dell’epoca ancora in vita, nonché di persone a loro molto vicine. Le parole di storici, esperti della nostra città, sono voci dei libri di storia costantemente affiancate da racconti di vita reale, narrazioni centenarie come centenari sono i nostri protagonisti Massimo Ottolenghi (venuto a mancare un anno fa) e Bruno Segre.

 

L’ingresso alla serata è gratuito.

Luoghi Comuni Residenza Temporanea Porta Palazzo

Via Clemente Damiano Priocca, 3,

Le “Visioni condivise” sono una serie di proiezioni organizzate in collaborazione con Associazione Museo Nazionale del Cinema, che già da molte stagioni accompagnano pellicole di qualità con spunti di riflessione.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE