Home » Brevi di cronaca » La sindaca Appendino alla Scuola di applicazione
VISITA A PALAZZO ARSENALE

La sindaca Appendino alla Scuola di applicazione

di ilTorinese pubblicato giovedì 18 ottobre 2018

Dopo il saluto di benvenuto, dinanzi alla Bandiera di Istituto, decorata di Medaglia d’Argento al Valore Militare, il Generale di Corpo d’Armata Fungo ha illustrato alla prima cittadina, la struttura e le attività del Comando

 Successivamente, nel corso della visita a Palazzo Arsenale, dal 1739 storica sede della Scuola di Applicazione, la Sindaca Appendino ha incontrato gli ufficiali italiani e stranieri che attualmente frequentano i vari corsi, portando loro il saluto della città di Torino e manifestando il proprio apprezzamento per un Istituzione profondamente radicata nella città e protagonista della vita quotidiana del territorio. La visita, improntata a un clima di reciproca cordialità, ha ulteriormente

testimoniato la costante ed efficace collaborazione che intercorre da anni tra le Istituzioni locali e l’Esercito le cui attività risultano essere particolarmente apprezzate riscuotendo la stima e il consenso della cittadinanza. Il Generale di Corpo d’Armata Fungo ha messo in luce l’unicità del sistema formativo torinese nel quale Esercito ed istituzioni cittadine operano in stretta sinergia garantendo una proposta didattica moderna, flessibile e come tale di grande interesse anche per i numerosi studenti civili attratti da possibili sbocchi professionali nei settori della sicurezza, difesa e cooperazione internazionale. Nel lasciare Palazzo Arsenale la Sindaca Chiara Appendino ha sottolineato l’importanza delle ottime relazioni fra istituzioni militari e cittadine, essenziali soprattutto per garantire una sempre più consapevole partecipazione al progresso del “sistema Italia”. Il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito presiede alla formazione di base e avanzata del personale appartenente ai diversi ruoli e categorie della Forza Armata. Ha alle proprie dipendenze l’Accademia Militare di Modena, la Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo, le Scuole militari “Nunziatella” di Napoli e “Teuliè” di Milano, la Scuola Lingue Estere dell’Esercito di Perugia, l’80° Reggimento Addestramento Volontari “ROMA” di Cassino ed il Centro Studi Post Conflict Operations di Torino, quest’ultimo preposto allo studio, alla ricerca e alla formazione di personale militare e civile, nazionale ed internazionale, nei settori della ricostruzione e stabilizzazione.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE