Home » prima pagina » La Regione Piemonte scende in campo contro il caporalato
uno dei problemi forse più gravi che esistano in Italia

La Regione Piemonte scende in campo contro il caporalato

di ilTorinese pubblicato mercoledì 13 marzo 2019

La Regione scende in campo contro il caporalato. Il presidente Sergio Chiamparino e gli assessori Gianna Pentenero, Monica Cerutti e Giorgio Ferrero, hanno siglato un accordo sperimentale  contro il fenomeno sociale con l’ Agenzia Piemonte Lavoro, le Prefetture, l’ Ispettorato del lavoro e  Inps, Inail. Hanno inoltre aderito  Anci, i sindacati, le associazioni datoriali, con le cooperative, l’Arcidiocesi di Torino e Diaconia valdese. Per il governatore l’intesa vuole dare “una risposta a uno dei problemi forse più gravi che esistano in Italia: l’ illegalità del lavoro e la mancanza di tutela del lavoro stagionale, in particolare quello agricolo”. L’accordo promuove la diffusione delle buone pratiche per la difesa della filiera agroalimentare contrastando le scorrettezze e lo sfruttamento della manodopera.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE