Home » TRIBUNA » LA “MISSIONE” DI SIMONE LEO TRA CORSA E VOLONTARIATO
ULTRAMARATONE E BUON SENSO

LA “MISSIONE” DI SIMONE LEO TRA CORSA E VOLONTARIATO

di ilTorinese pubblicato sabato 23 giugno 2018
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO “La Mezza Maratona di Roma – che si è corsa in notturna lo scorso sabato 16 giugno – è stata una bellissima occasione per ringraziare i volontari de La Via della Felicità attivi nella Capitale e per incontrare tantissimi amici.”
Così Simone Leo, ultramaratoneta piemontese, testimonial ufficiale della guida scritta da L. Ron Hubbard con lo scopo di ripristinare buon senso e rispetto, valori sempre più impellenti nelle metropoli colpite da vandalismo, incuria e criminalità.
E’ stato anche un buon momento per promuovere la 5^ Maratonina della Felicità evento podistico a scopo benefico del quale è cofondatore, che si svolgerà a Torino domenica 21 ottobre.
Il 23 luglio Simone Leo correrà la gara più dura al mondo, la Badwater, nella Valle della Morte in California. Tra cento podisti selezionati in tutto il mondo cercherà di portare a termine questa nuova impresa, sempre a fianco de La Via della Felicità.