Home » prima pagina » La guerra del Metrò tra Pd e M5S. Appendino: “Stiamo facendo il più in fretta possibile”
Per il Pd torinese l'assessora comunale ai Trasporti Maria Lapietra "Ha mentito e sta perdendo tempo"

La guerra del Metrò tra Pd e M5S. Appendino: “Stiamo facendo il più in fretta possibile”

di ilTorinese pubblicato venerdì 26 gennaio 2018

Per il Pd torinese l’assessora comunale ai Trasporti Maria Lapietra  “Ha mentito e sta perdendo tempo con il chiaro obiettivo di perdere i finanziamenti per la Metro 2”. I dem torinesi chiedono quindi le sue dimissioni poiché  la comunicazione di consegna lavori alle imprese per la progettazione della linea 2 della metropolitana, affermano, “non è stata inviata il 20 dicembre, come sostenuto dall’amministrazione, ma solo il 22 gennaio, dopo che avevamo sollevato il problema. Il M5S dimostra ancora di essere il partito del non fare e del no alle opere infrastrutturali  “.Le dimissioni dell’assessora grillina sono state chieste in una conferenza stampa, presenti i parlamentari Pd Paola Bragantini e Stefano Esposito, l’ex assessore comunale di Fassino Claudio Lubatti e la consigliera regionale Nadia Conticelli.  Replica la sindaca Chiara Appendino: “Ho la massima fiducia nell’assessora Lapietra e negli uffici che stanno svolgendo un ottimo lavoro, con l’unico interesse di dare alla Città di Torino la linea 2 della metropolitana. Stiamo facendo il più in fetta possibile, questo non significa che non si debbano fare i passaggi necessari . Il 20 dicembre abbiamo firmato il contratto con Systra, che è l’azienda che si sta occupando della progettazione preliminare, che si concluderà entro l’anno, un periodo che prevede  una fase di ascolto per definire il percorso così come era previsto nel disciplinare del bando di gara pubblicato nel 2016. Con le risorse stanziate procederemo anche con la progettazione definitiva”.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE