Home » Brevi di cronaca » La Festa dell’Europa il 9 maggio in piazza Castello
Promossa dalla Consulta Regionale Europea per l'anniversario della Dichiarazione Schuman: primo passo verso l' Europa unita

La Festa dell’Europa il 9 maggio in piazza Castello

di ilTorinese pubblicato mercoledì 4 maggio 2016

 In collaborazione con l’ Associazione Artigiana Panificatori della Provincia di Torino e la Filiera della Farina di Stupinigi

europa festa

Si celebra lunedì 9 maggio dalle 10 alle 17, in piazza Castello, la Festa dell’ Europa, promossa dal Consiglio Regionale del Piemonte e dalla Consulta Regionale Europea. La Festa coincide e vuole celebrare l’anniversario della Dichiarazione Schuman, firmata il 9 maggio 1950, che sancì la fine della rivalità tra Francia e Germania, con la proposta da parte del Ministro degli Esteri francese Robert Schuman di mettere in comune tra i due Paesi il carbone e l’acciaio. Si trattò di una data storica, appena precedente l’incontro tra il segretario di Stato americano e i ministri degli Esteri francese e inglese per decidere in merito al destino della Ruhr tedesca. Nella Dichiarazione Schuman per la prima volta si gettavano i prodromi di quella che sarebbe dovuta essere una futura federazione europea e si individuava la necessità che le risorse europee venissero messe a disposizione anche dei Paesi extraeuropei, per esempio africani. Nell’ambito della Festa verranno premiati gli studenti che hanno partecipato al concorso “Diventiamo cittadini europei” per l’anno scolastico 2015-16. Questo concorso ha permesso dalla sua prima edizione, nel lontano 1983, a migliaia di studenti di fare un’esperienza concreta dell’ Europa di oggi, attraverso la visita alle Istituzioni europee e la partecipazione al programma Euro scuola, promosso dal Parlamento europeo. Alla Festa dell’ Europa parteciperanno anche l’ Associazione Artigiana dei Panificatori della Provincia di Torino, che presenterà il “pane dell’ Europa” , e la Filiera della Farina di Stupinigi, che si occupa della produzione di pane di qualità a lievitazione naturale, con pasta madre. Il pane di Stupinigi è ottenuto dalla semina di una varietà di grano tenero biscottiero e panificabile, a basso contenuto di glutine, su una superficie di circa 20 ettari, identificati nel parco di Stupinigi dall’ufficio tecnico di Coldiretti Torino.

 

Mara Martellotta

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE