Home » Sport » LA CORSA DEI ROTTAMI EDIZIONE N. 6
Per una domenica di fatica e ironia

LA CORSA DEI ROTTAMI EDIZIONE N. 6

di ilTorinese pubblicato domenica 4 dicembre 2016

Un modo inedito di festeggiare il Natale ironizzando sul proprio stato fisico?Lo propone da 6 anni il DL Gruppo Giudici Gare Torino, che è riuscito a portare questa mattina al parco della Pellerina 383 runners, accomunati dalla voglia di conquistare l’ambito attestato. Una corsa camminata di 7,2 km. per non prendersi troppo sul serio e che ogni anno devolve l’intero ricavato per uno scopo benefico.

rottami-2016

Quest’anno il DL GGG ha sposato la causa dell’associazione “Quelli che…con Luca Onlus”, il cui obiettivo è quello di sostenere e finanziare il progetto di “Terapia Molecolare” metodo innovativo per la lotta contro la leucemia infantile, a cui sono stati versati 3mila830 euro.Lo start è avvenuto alle 9,30 dalla bocciofila lato corso Appio Claudio e prima della partenza i giudici hanno dovuto richiamare più volte “i rottami” per l’allineamento, in caso contrario sarebbe intervenuto il “carro attrezzi”!Il primo a tagliare il traguardo della simbolica classifica è stato Bruno Santachiara, che ha concluso la prova in 24’20”, mentre la prima donna è stata Stella Riva tesserata per il ValSusa in 27’34”.Ricchi premi con un valore pari a zero per i primi tre di ogni categoria maschile e femminile e con gli attestati che sono finiti a ruba e suddivisi su quattro categorie : fino a 39 anni Futuri Rottami, da 40 a 49 anni Quasi Rottami, da 50 a 59 anni Rottami e dai 60 e oltre, Rottami in stato avanzato. Non sono mancati, dopo aver sorteggiato numerosi premi, neppure i riconoscimenti speciali, decisi all’unanimità dalla giuria, per i meriti acquisiti sul campo : con il diploma di miglior rottame dell’anno sono stati premiati per le rispettive categorie Anna Peirani e Calogero Alessi.